In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy.
[Informazioni][OK]

Siti e-commerce

Attraverso un sito e-commerce (a volte lo troviamo anche scritto e-commerce), un'azienda ha la possibilità di mettere on line i suoi prodotti e venderli direttamente al cliente finale.

Come consuetudine, nel nostro sito non parliamo mai di argomenti tecnici per "dare dritte", ma cerchiamo di vedere il contesto sito ecommerce in modo concettuale per "far capire" cosa è importante fare e cosa può essere un complemento. Ogni volta che ci si rivolge ad un'agenzia web sarà lei a definire i suoi canoni tecnici in base a come vuole gestire il progetto. Quello che ci preme sottolineare nei nostri contenuti, questo vale un po' per tutti, è che cerchiamo di fare chiarezza sul perché ci sono preventivi per uno stesso lavoro molto distanti economicamente. È evidente per chi fa il mestiere che non sono lavori uguali, ma come possiamo far capire le differenze a chi non se ne intende? Perché un lavoro da 1000 euro non è come un lavoro da 3000?

Sito e-commerce massima visibilità ai prodotti

In un sito e-commerce è importante dare molta visibilità ai prodotti, specialmente se sono standard e possono essere venduti per tutto l'anno in quando facenti parte di una produzione "sempre attiva". In questo caso dobbiamo dare molta visibilità, e lavorare su un posizionamento naturale delle pagine.

Altro contesto è se trattiamo stoccaggi momentanei che non sono costanti e fanno parte del momento. In questo caso, è opportuno avere creato prima una clientela e diffondere così i nostri prodotti da stock.

 

siti web ecommerce, vendere on line ma con criterio tecnico e pensando sempre a chi compera

 

Cosa serve per fare un e-commerce?

  • Un progetto iniziale
  • Delle foto dei prodotti reali
  • Una descrizione curata e specifica
  • Una struttura tecnica facile da navigare

Vediamo nel dettaglio questi punti per fare molta chiarezza sulle reali opportunità che il vendere on line può offrire a noi che investiamo ed al cliente stesso che sfrutta il mezzo per comperare meglio e risparmiare tempo.

Sito e-commerce: il progetto iniziale

Lo step progettuale del sito e-commerce è spesso sottovalutato ma permette un confronto con le idee di chi commissiona e le scelte tecniche necessarie per sviluppare il progetto. In base al modo di lavorare nel posto fisico si valutano tipologie di sconto, spese di spedizione, strumenti fedeltà che se si vuole progettare un lavoro ex novo su misura sono molto importanti. La cosa è un po' diversa se valutiamo sistemi open source perché in quel caso dobbiamo adattarci a quello che il sistema scelto propone.

 

Sito e-commerce: le foto

Le foto in un sito ecommerce sono la parte dolente di molti progetti che propongono prodotti anche costosi con miniature visibili solo al microscopio. Questo passaggio è impegnativo e costoso perché serve un lavoro mirato e fatto su misura a prescindere dalle scelte tecniche che si fanno. La foto deve dare indicazioni sul prodotto che vendiamo e deve essere veritiera. Ovvio se vendiamo prodotti conto terzi, sarà l'azienda madre a fare l'investimento, se vendiamo la nutella non serve nemmeno mettere la foto vista la notorietà del brand, ma se facciamo un lavoro artigianale, dobbiamo pensare che è un modo per mostrare il nostro prodotto per cui deve essere chiara e reale. Nel caso di prodotti artigianali, addirittura, la scelta migliore è quella di lasciarle come sono, per dare ancora di più l'idea di quello che arriva al cliente.

Sito e-commerce: le descrizioni dei prodotti

Su questo argomento abbiamo detto molto, link a fondo pagina, le descrizioni come le foto sono l'anima dell'ecommerce. Se scegliamo la strada della vendita on line, dobbiamo entrare nell'ottica giusta e investire molto in questi contesti specialmente se trattiamo prodotti di nostra produzione. Non importa se diciamo troppo, non importa se il cliente si definisce pigro e si sa che non legge tutto, ma dobbiamo dargli il maggior numero di dettagli affinché possa scegliere con una certa sicurezza il nostro prodotto. Ricordiamo sempre che la vendita on line prevede un termine di recesso per cui se non siamo chiari con il prodotto che vendiamo rischiamo o di farci una brutta reputazione, non dimentichiamo che i social sono degli ottimi amplificatori, o di ritrovarci a fare molti rimborsi per prodotti che tornano indietro.

 

Sito e-commerce: la struttura tecnica

La struttura tecnica del sito ecommerce deve essere concepita per agevolare la navigazione del cliente e ogni piccolo dettaglio deve essere di aiuto. Questo in altri termini significa un sito semplice, con una grafica sobria, non troppo chiassosa, un menù di navigazione intuitivo che dia sempre l'impressione al navigatore di essere lui a gestire il tutto. Dalla prima pagina che facciamo, dobbiamo chiarire cosa facciamo e non dobbiamo mettere il visitatore nella condizione di leggere troppo per avere conferma di essere nel posto giusto. Qui la tecnologia ci viene in aiuto perché possiamo trattare molti aspetti tecnici in base al tipo di progetto che decidiamo di fare con la web agency. La tecnologia ci permette di monitorare il percorso del cliente e di vederlo quando ci contatta, google ci aiuta a definire quali sono i nostri migliori contenuti in base alle ricerche del cliente e, poi, molta differenza, la fa la struttura nell'insieme perché è la sola in grado di pilotare il visitatore e portarlo dove preferiamo vada a vedere.

 

un sito ecommerce non fa tutto da solo, serve seguirlo, serve essere presenti e coinvolgere i nostri clienti

Sulla base di questa introduzione dobbiamo fare un duplice ragionamento prima di iniziare il percorso con un sito ecommerce, specialmente se lo facciamo in ambito lavorativo, per un lavoro professionale dobbiamo considerare questi aspetti:

  • ha un costo in termini economici impegnativo
  • ha un costo in termini di tempo da dedicarci

Non dobbiamo fare l'errore di pensare o credere che sia facile, né pensare che chi ci segue all'inizio con un prezzo di favore, o a dirla più esplicità con un prezzo troppo basso, sia sempre a disposizione assumendosi le responsabilità del sito. Chi fa un sito con un prezzo troppo basso, parliamo di un ecommerce che costa meno di 1000 euro, non può seguire tutto, perché sono tante le competenze che servono e con un budget così per forza di cose deve tralasciare molti aspetti. Alla fine verso il cliente, siamo noi gli unici responsabili, perché a chi visita poco importa sapere chi fa fatto cosa, l'unica sentenza è che se il progetto non è soddisfacente, chi vi entra, ci esce con altrettanta facilità.

Inserito il:23/12/2012 12.04.44
Ultimo Aggiornamento:22/06/2015 14.50.34

Social

amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet

In evidenza

A chi serve un sito non coordinato...
leggi..
30/09/2016
Perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito?
leggi..
03/10/2016

Newsletter

Assistenza Clienti | Informazioni

 

TEL: +39 0445 1716445

Mail: Form qui

yost.technology