In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

 Come strutturare un sito

Visto da un punto di vista tecnico è l'eterna questione vincolata purtroppo non tanto alle singole esigenze quanto alle capacità di chi esegue il lavoro. Il come strutturare un sito dovrebbe essere conseguenza di un'analisi piuttosto che un adattarsi a quello che viene proposto. È un argomento purtroppo delicato e molto soggettivo perché ci sono tanti punti di vista per quanti sono i web master e, senza dubbio, ognuno difende a spada tratta le sue scelte.
È importante avere fiducia di chi esegue il lavoro e fare un programma che preveda

  • Realizzazione
  • Sviluppo 
  • Resa

con una tempistica di qualche anno. Se i presupposti sono chiari, le analisi e i risultati dovrebbero portare a scelte tecniche precise.

Consigliamo massima chiarezza su due macro aspetti il primo tecnico strategico, il secondo economico. Ne parleremo spesso, perché sono questioni molto delicate che influiscono sul lavoro finale. Consigliamo di affrontare sempre e con estrema consapevolezza, almeno concettuale, ogni passaggio per scegliere il meglio e investire nella presenza aziendale con cognizione di causa.

Aspetti tecnico strategici

aspetti tecnico realizzativi di un sito | amdweb.it
  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica
  • Realizzazione contenuti
  • Post messa in rete
Aspetti economici

aspetti economici di un sito | amdweb.it
  • Costi tecnici
  • Costi realizzativi
  • Costi pubblicitari

Fare solo quello che serve per avere un sito funzionale è conseguenza di un utilizzo di sistemi pre-confezionati, che danno la possibilità di avere un po' tutto e di istallarlo senza grosse difficoltà. Ecco ad esempio, lo scroll dei prodotti più venduti che, se ben analizzati, sono un condizionamento per nuovi utenti, o caselle con orologi (ogni pc ha l'orologio), spazi con gli ultimi articoli inseriti o i più letti. Questi dettagli sono interessanti se si valuta il loro utilizzo necessario, ma per la maggior parte delle volte sono utilizzati per riempire un po' la pagina.

È molto importante essere essenziali, e far sì che nel progetto, specialmente nelle pagine di accesso, siano chiaramente visibili ed individuabili le varie categorie (raggruppamenti per contenuto) o i vari argomenti/prodotti trattati.

Se calcoliamo una permanenza media in un sito di qualche minuto, dobbiamo tener presente che doppioni o cose inutili sono deleterie per il nostro fine. Spesso si cerca di stupire, ma questo desiderio è vincolato ai proprietari del sito che, vedendolo per mesi, hanno la voglia (loro la chiamano esigenza) di vedere cose nuove ammassandole nella home o in punti casuali delle pagine.

Chi cerca una cosa specifica, deve arrivare in una pagina specifica e trovare risposte esaustive.

Chi entra per la prima volta, invece, rischia di  trovarsi spaesato e frastornato dalla confusione se non prestiamo molta attenzione a questa gestione.

In tre/quattro minuti dobbiamo dare una risposta ad una richiesta che ha portato il visitatore nel nostro sito e cercare di fargli vedere quello che facciamo, con la massima precisione e semplicità. Avete presente un commesso garbato che ci indica i vari reparti, senza impegno e senza forzare troppo?

Questa dovrebbe essere la strutturazione ideale del sito

  • Un utente entra attraverso una ricerca o una pubblicità
  • Trova una risposta
  • Cerca e trova altri argomenti-prodotti inerenti a quello che sta cercando
  • Decide se acquistare o prende appuntamento per venirci a trovare
  • Parla ad amici e conoscenti del nostro lavoro

Come strutturare un sito? | 04451716445

La stesura dei contenuti affidata spesso al "fai da te"

Ecco un punto focale da analizzare, ossia scrivere i contenuti.
È un lavoro da non sottovalutare perché è la parte visiva e concettuale della nostra azienda che mettiamo in rete. Attraverso le nostre descrizioni ci presentiamo e presentiamo i nostri prodotti, la nostra mission, le nostre caratteristiche.

Il peggior errore nello strutturare un sito è il dare per scontato, che rende spesso superficiale il lavoro della stesura dei testi. Ci troviamo troppe volte davanti a lavori sommari che non rendono giustizia all'azienda, anzi non sono in grado di mettere in risalto se non l'indirizzo e poche cose. Ci è capitato di trovarci in situazioni simili e l'analisi è stata a dir poco sbalorditiva. 

Con i contenuti, intesi come foto e scritti, infatti, arriviamo al punto e se lo facciamo con una certa precisione siamo in grado di mettere in risalto ogni piccolo dettaglio che caratterizza il nostro lavoro. È il nostro presentarci al pubblico, è il nostro modo di accogliere chi ci visita, è il nostro modo di dare al visitatore il benvenuto. Qui poi, quello che succede è specchio di quello che abbiamo fatto. Se le nozioni sono insufficienti o le foto non sono complete, il visitatore esce e non torna.

Quando un'azienda vi fa un sito, dovete pretendere che vi faccia anche i contenuti e che sia in grado, poi, di lavorare con i motori di ricerca.

Un effetto collaterale, poco controllabile in partenza, è che non abbiamo feedback diretto come nel punto vendita, in cui siamo in grado di cogliere da sguardi e atteggiamenti il disappunto, qui vediamo movimento, ma poca, se non nulla, resa. Solo noi siamo in grado di capire se il prodotto finale è soddisfacente e questo è un aspetto di controllo che dovrebbe caratterizzare ogni step del progetto.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 18/08/2012 12:54:12
L'ultimo aggiornamento: 10/04/2017 12:58:14
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ottimizzazione siti aziendale per rendere il sito uno strumento di lavoro...
leggi..
28/09/2018
Perché il servizio amdweb con yost.technology è così innovativo?
leggi..
16/10/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology