In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Cosa serve per avere un sito web?

Ci sono sempre più aziende che decidono di avere un sito web, ma non curano poi gli aspetti basilari del progetto, fidandosi di spese irrisorie che illudono di dare risultati miracolosi con un fai da te o un sito in pochi click.... ma...

serve un sito internet così?

fare un sito in 3 ore? non è un sito aziendale, perché non possiamo essere superficiali né fare velocemente cose che riguardano il nostro lavoro

Per chi non ha alcuna esperienza di web è molto importante capire

cosa serve per avere un sito web.

  Innanzitutto gia definire che serve un sito web  è uno step iniziale importante, e nel definire questo aspetto dobbiamo mettere in risalto un altro punto chiave,a cosa ci serve un sito web.

Iniziando da questi aspetti, possiamo valutare dei passaggi successivi, che ci aiutano a capire che tipo di progetto è più adatto al nostro lavoro e come possiamo intervenire in modo professionale senza intaccare troppo i costi. Vediamo alcuni passaggi, macro passaggi, per chi desidera approfondire, partendo dal presupposto che non è così facile mettere in poche righe, in forma accattivante, dei contenuti così complessi per dare le giuste "dritte" per aprire una porta nel mondo del web, speriamo di non essere troppo superficiali, ma vi ricordiamo, che per qualsiasi cosa, potete contattarci... vediamo dunque,

sito web base in un sito dobbiamo avere una serie di controlli su posizionamento, mercato, mission aziendale

Step 1

 

Per avere un sito web

serve comperare uno spazio fisico che lo ospiti, ossia il www.tuonome.com. Questo servizio, detto servizio di hosting, è offerto da molte aziende in Italia, a prezzi svariati in base a delle scelte tecniche o al tipo di servizio che si vuole ottenere,(per questo passaggio di solito ci si fa consigliare dall'agenzia web che segue il lavoro). L'hosting è un servizio con un costo annuale, quindi è importante fare attenzione alle scelte che si fanno perché hosting costosi alla lunga disturbano, soprattutto se i loro servizi non sono così fondamentali. Generalmente chi si avvicina al web per le prime volte, utilizza un html semplice, per cui anche l'hosting può essere acquistato come servizio base.
Step 2
Il Sito web

Per strutturare il sito ci sono moltissimi editor che agevolano la stesura del codice, addirittura le ultime novità del web sono di editor così intuitivi che non serve sapere nulla di html, i così detti WYSIWYG, acronimo che sta per l'inglese What You See Is What You Get ("quello che vedi è quello che è" o "ottieni quanto vedi"). Spesso questi programmini hanno incorporato anche un sistema che permette, inserendo le relative password di accesso, di caricare il sito nello spazio acquistato e di poterlo vedere direttamente on line. Per un fai da te senza pretese, diciamo sono queste le basi per un sito web, ma visto ci vogliamo rivolgere alle PMI vogliamo mettere in risalto alcuni aspetti importanti per evitare che la spesa diventi un semplice costo, spesso uno spreco. Partiamo dal presupposto che il nostro cervello lavora per associazioni di immagini e ricordi e utilizza dei marcatori per dare delle scalette di importanza a quello che ci succede (era semplifichiamo parecchio il concetto); molte delle nostre scelte, in ogni occasione di scelta, sono catalogate come istintive, ma in realtà sono elaborazioni che facciamo in micro parti di secondo e attraverso delle associazioni spesso spontanee arriviamo a prendere un prodotto o un altro, senza aver chiaro cosa ci attrae. Quando facciamo un sito dovremmo considerare questi aspetti, specialmente se stiamo valutando soluzioni molto economiche che in poche ore ci m ettono on line un lavoro aziendale. Che associazione si farà il cliente del nostro lavoro? lo reputa serio?, affidabile? professionale? rispecchia il nostro modo di lavorare?

Cosa serve per avere un sito web?

cosa-serve-per-avere-sito-web.PNG

Step 3
La Posta Elettronica
di solito questo passaggio si configura nel pannello amministrativo del dominio acquistato, dove in pochi e semplici step, spesso e volentieri spiegati passo passo nelle faq si configurano gli indirizzi mail desiderati. Non commentiamo il risultato, perché l'improvvisazione non è mai consigliata, specialmente quando alle spalle c'è un'azienda, ma riteniamo opportuno parlare di questi step per far capire cosa serve per avere un sito web, senza sorprese nei costi e nella gestione. Il servizio hosting per esempio è un'operazione per cui serve compilare dei moduli on line, inserendo i dati del cliente per intestargli lo spazio e per far fattura dell'acquisto. Nella madia questa operazione comporta tra la mezz'ora di lavoro e l'ora intera e potrebbe essere richiesto un compenso aggiuntivo da chi svolge l'operazione.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 04/08/2012 12:20:51
L'ultimo aggiornamento: 30/08/2017 12:10:27
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
Quante volte si arriva in un sito aziendale e non si capisce tutto quello che tratta l'azienda?...
leggi..
24/08/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology