In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Cosa deve avere un sito?

Già ... cosa deve avere un sito per avere "un po' di successo?"

Succede spesso di cercare qualcosa e trovare siti che hanno tanto tranne quello che serve, ma come capire nel dettaglio cosa deve avere un sito?

Noi si consiglia spesso, in queste pagine, un prospetto di realizzazione, che consideri e permetta di analizzare aspetti tecnico realizzativi in parallelo ad aspetti economici (sono tematiche che si ripetono nel sito) proprio per far capire a chi si avvicina al mondo del web, che fare un sito non è così facile e scontato come molti vorrebbero far credere.

Si parla di siti aziendali, quindi di progetti che hanno fini commerciali e come tali necessitano di un lavoro tecnico strategico "professionale" (piace poco il termine perché tutti parlano di siti di successo o di siti professionali anche se tante volte sono concetti che non hanno nulla a che fare con quanto si pubblica).

Vediamo lo schema:

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
aspetti economici di un sito | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Cosa deve avere un sito? iniziamo dalla comunicazione

Cosa vogliamo fare con il sito? ogni potenziale risposta, implica una strada di lavoro differente. Cosa vogliamo trovare, da clienti, in un sito?

Su questa base si inizi a pensare al cliente dell'azienda e alle sue aspettative. Quando si vende on line abbigliamento, per fare un esempio, e non si permette al cliente di scegliere la taglia, si sta sbagliando qualcosa; quando si propone un prodotto e/o un servizio e si danno troppe cose per scontato si sta sbagliando qualcosa; quando si scrivono pagine di un sito e non si pensa che chi le dovrà leggere non conosce l'azienda, si sta sbagliando qualcosa.

Gli aspetti comunicativi sono un ingrediente molto importante nel sito di un'azienda e se si stanno cercando informazioni per capire cosa deve avere un sito, ecco che la comunicazione è un aspetto da sottolineare.

Comunicazione o come ci piace definirla, sostanza del sito, perché un sito prima che bello deve essere di aiuto per chi lo cerca; di aiuto o utile, sono sottili le sfumature, ma il successo o meno del sito  è determinato proprio chi lo visita.

Obiettivi, progetto, realizzazione, post messa in rete, social e pubblicità varia: dal mail marketing alla seo; dalla carta stampata alla radio; dai punti vendita a tutte le forme comunicative che permettono di raggiungere un cliente.

Se un sito è utile al cliente ha successo e riscontri; se un sito non serve a nulla non ha accessi e riscontri!

Cosa deve avere un sito | 04451716445

Grafica, seo, parte tecnica e strategie: cosa deve avere un sito?

amdweb nelle consulenze parla spesso di parte tecnica perché ogni lavoro che viene messo on line da amdweb è prodotto e seguito dallo staff. Nessun cms gratuito, nessun pacchetto pre confezionato perché riteniamo fondamentale avere controllo tecnico del mezzo (oltre che sicurezza e performance).

Una web agency che non sviluppa, non è una web agency!

Un sito deve essere veloce, diretto, una risposta precisa a delle ricerche precise dei clienti. Quindi attenzione, veloce significa parte tecnica performante; diretto significa progettato per fini specifici; una risposta precisa a delle ricerche precise dei clienti significa studio e strategie SEO. In pochi passaggi si ripete lo schema iniziale che, come si nota, è fondamentale nella progettazione di un sito.

Se si arriva in questa pagina è perché si è cercato con google cosa deve avere un sito? e in questa pagina si cerca di mettere in evidenza tutto quello che serve ad un sito per essere di successo.

Cosa deve avere un sito? Tutto questo insieme di ingredienti. Certo non rientrano in questa considerazione siti specifici dove è il brand a vincere, vedi nike, vedi adidas che sono a prescindere brand cercati e trovati grazie a strategie e canali media, che vanno molto oltre al sito; ma per un'azienda che cerca clienti e riscontri, un sito deve essere fatto per il cliente finale che cerca un determinato argomento generale.

"amdweb non si cerca per amdweb visto che non è un brand internazionale" quindi si deve analizzare cosa un cliente cerca nel contesto sito aziendale, sito web, sito internet.

Cosa NON deve avere un sito?

Un sito quindi non deve essere lento, non deve essere generico, non deve essere fatto di slogan o frasi fatte perché il cliente che cerca, cerca risposte concrete, sostanza. Quando si sceglie una strategia facile, senza rispettare determinati canoni, si rischia di realizzare un sito inutile per chi cerca.

Un sito lento porta un cliente a cercare altrove, perché aspettare il caricamento della pagine è noioso e nell'era del tutto subito e senza per favore, non si aspetta; un sito poco sicuro, e lo si capisce quando è spesso off line o viene segnalato dai browser, è un sito che non si naviga visto quanto è facile trovare alternative sicure in pochi click.

Aspetti economici di un sito aziendale

Viene spontaneo capire quanto deve costare un sito, soprattutto come conseguenza alle considerazioni fatte per evidenziare cosa deve avere un sito: amdweb per praticità di forma e concetto, preferisce distinguere

un sito vetrina da un sito e-commerce (anche se possono essere un unico sito) tenendo conto che un blog è un'aggiunta importante che si fa ad un sito vetrina.

Lo schema proposto sopra, progetto, scelta tecnica, contenuti e post messa in rete è sempre il punto di partenza che permette di contabilizzare meglio ogni preventivo.

Una parte tecnica completa per un sito vetrina parte da poco meno di 3000 euro; per un sito e-commerce parte da 5000 euro.

La grafica di un sito vetrina parte da 2500 euro mentre per un sito e-commerce si parte da almeno 3500 euro.

Un progetto comunicativo per un sito vetrina parte da 2000 euro per un sito e-commerce da 4000 euro.

La stesura dei contenuti di un sito vetrina parte da 50/60 euro a pagina (dipende dal progetto) per un sito e-commerce l'inserimento dei prodotti parte da 30 euro, ma anche qui dipende dalla qualità del materiale fornito, se serve scrivere tutto ex novo, il prezzo deve essere analizzato per ogni singolo caso.

NON ci si basi solo sui numeri, per capire gli aspetti di un sito aziendale e per capire cosa deve avere un sito è importate capire bene cosa serve per realizzare un sito e cosa viene offerto dalla web agency.

 

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 12/09/2017 16:52:19
L'ultimo aggiornamento: 30/04/2018 10:51:49
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ottimizzazione siti aziendale per rendere il sito uno strumento di lavoro...
leggi..
28/09/2018
Perché il servizio amdweb con yost.technology è così innovativo?
leggi..
16/10/2018
gestione e servizi hosting
leggi..
09/12/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology