In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Scelta tecnica per fare un sito

È molto delicato parlare di scelta tecnica per fare un sito perché ci sono molte opinioni comode/discordanti; tante web agency che non sviluppano e quindi si propongono solo con soluzioni gratuite open source a prezzi stracciati e il cliente che si avvicina al web non ha competenze ed esperienza per capire e scegliere il meglio.

Difficile avere una panoramica obiettiva e parlare di scelta tecnica per fare un sito, difficile capire, anche dalla nostra posizione, visto che si opera nel web da più di 10 anni, perché tutte le aziende che offrono servizi hosting propongano i cms gratuiti per poi denigrarli in privato quando si chiede consiglio tecnico, da tecnici del settore. Sembra che il mercato chieda soluzioni gratuite a prescindere anche se poi analizzando il tutto con un po' di obiettività e ci si renda conto di come sono poco solidi e poco efficaci.

Ci proviamo, proviamo a dare un punto di vista alternativo, cerchiamo di far capire perché noi si parla di scelta tecnica per fare un sito, in cosa consiste la scelta e cercheremo di mettere nero su bianco la nostra posizione, perché si scrive in base a esperienze dirette, positive e negative e cercheremo di spiegare perché amdweb ha scelto di sviluppare una propria piattaforma e offrirla come servizio.

L'obiettivo della pagina è dare un punto di vista alternativo, un'analisi dell'insieme che permetta a chi vuole spendere per realizzare un sito, di rendersi conto che parlare di scelta tecnica per fare un sito non è cercare quello che costa meno, ma trovare il servizio più adatto alle esigenze dell'azienda analizzando i costi nel medio lungo termine.

Di certo se si vede nel sito una spesa massima di qualche migliaio di euro è inutile parlare di scelta tecnica per fare un sito perché realizzare un sito, curare le strategie, essere visibili e avere riscontri serve spendere molto di più.

Per fare un sito conviene sempre partire da un progetto dove si analizzano le esigenze dell'azienda che spende. amdweb consiglia di seguire uno schema di lavoro dettato proprio dall'esperienza decennale nel settore, quindi:

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
aspetti economici di un sito | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Niente di inventato, solo esperienze concrete che hanno insegnato proprio a partire dalle esigenze del cliente per capire come procedere poi con il lavoro e come trovare le migliori soluzioni per arrivare al cliente finale (un sito senza flusso non ha senso).

Ogni sito deve avere la sua storia, le sue esigenze, i propri obiettivi quindi diventa importante capire che il sito deve essere, nel tempo, strumento di lavoro.

Da un punto di vista tecnico le scelte o soluzioni per fare un sito sono:

  • open source, quindi piattaforme gratuite
  • software di vario genere
  • in licenza, quindi parti tecniche proposte dalle singole web agency con differenti condizioni
  • lavorare su misura, quindi tutto fatto e sviluppato per l'azienda

Inutile dire che wordpress, joomla, prestashop o magento nel contesto sia vetrina che e-commerce sono le soluzioni che vanno per la maggiore perché con qualche corso on line di poche ore chiunque diventa "esperto" di web e di web marketing e le suggersce a prezzi stracciati senza mai però, notare bene, parlare di prospettiva, costi nel tempo, adeguamento hosting.

Addirittura abbiamo letto contratti dove si specifica che l'esecutore, quindi la web agency, visto che si usa una soluzione gratuita, non ha responsabilità di nessun genere né interviene gratuitamente in caso di attacchi, anomalie o aggiornamenti non andati a buon fine... strano no?

Anche se all'inizio le soluzioni gratuite sembrano una manna dal cielo (senza accessi non ci sono mai problematiche), l'esperienza diretta insegna che non è tutto oro quello che luccica e ci si trova nel tempo a spendere per servizi hosting sempre più importanti, aggiornamenti sempre più frequenti e assistenza tecnica che non può mancare quando si usano soluzioni gratuite.

Magari si spende meno rispetto a soluzioni assistite nella fase iniziale (non sempre), quando si usano parti tecniche per fare un sito open source, perché si salta il progetto iniziale e si pubblica un sito con testi forniti dal cliente, grafiche pre-confezionate sempre gratuite, non si fa una programmazione strategica per rendersi conto, dopo mesi, che si ha un sito inutile e che, comunque, per avere una resa, serve investire nell'insieme (peggio ancora quando si spende si ha un sito che piace ma non rende e non si ha la minima percezione di cosa possa essere sbagliato).

In questo contesto amdweb parla proprio di scelta tecnica per fare un sito perché un cliente prima di spendere deve ponderare la scelta, capirne i vantaggi e analizzare tutto quello che nel tempo può penalizzare la sua azienda on line, sempre si viva il sito come qualcosa di professionale che deve avere, nel tempo, riscontro.

Se non si hanno competenze è delicato scegliere il mondo open source perché serve costante controllo.

amdweb quando si parla di scelta tecnica per fare un sito, propone yost.technology perché prima di tutto è un lavoro sviluppato dallo staff amdweb, quindi amdweb è una web agency che può parlare di scelta tecnica per fare un sito, è un servizio innovativo, assistito che nasce proprio dall'imbarazzo provato nell'usare le soluzioni gratuite, proprio perché le soluzioni gratuite

  • non sono per nulla soluzioni sicure (salvo i primi mesi dove non ci sono accessi)
  • non è possibile mai definire un prezzo, visto il costante bisogno di aggiornare le piattaforme
  • è complesso fare sviluppi esclusivi, visto che gli aggiornamenti non dipendono da chi sviluppa ma da una comunità e ogni aggiornamento rischia di compromettere le personalizzazoni
  • si hanno comunque sempre siti lentissimi (salvo non spendere 2000 euro all'anno solo per il servizio hosting, situazione che migliora ma non risolve il problema)

amdweb usa e ha usato il mondo open source prima di parlare di scelta tecnica per fare un sito e per questo ha valutato di mettere nel mercato una proposta alternativa che raggruppa gli aspetti positivi del cms ma cercando di proporre diverse soluzioni su tutti gli aspetti che amdweb ritiene negativi nelle piattaforme gratuite quindi

  • prima di tutto un servizio, con un referente che risponde in 24/408 ore e sa di cosa si parla visto che è produttore
  • costi chiari sia nella realizzazione che nell'assistenza che nella gestione
  • possibilità di sviluppo
  • molta autonomia di lavoro, visto che, spesso, si aspettano anche 2 settimane per avere una correzione ortografica
  • assistenza tecnica, sicurezza, aggiornamenti sempre a carico dello staff amdweb
  • nessun vincolo, aspetto che spesso sembra essere un valore aggiunto nel cms gratuito, anzi amdweb predispone una migrazione se il cliente non è soddisfatto dei servizi amdweb (i costi della migrazione per un sito verso worspress partono da 350 euro + iva e sono operativi in 5 giorni lavorativi)

Merita un appunto il concetto di vincolo perché spesso dietro alla scelta delle soluzioni tecniche gratuite c'è un senso di libertà di poter fare quello che si vuole quando invece si è molto più vincolati di quanto si immagina perché

  • non si possono saltare gli aggiornamenti
  • se si cambia web agency comunque la nuova vuole rifare, anche con la stessa piattaforma
  • quando un sito non funziona alla base non si sono solo problematiche tecniche

Perché parlare di scelta tecnica per fare un sito?

Sono tante le soluzioni tecniche per fare un sito e l'abilità della web agency e dell'azienda che spende è proprio quella di capire bene la scelta tecnica per fare un sito, più adatta alle specifiche esigenze. Rimaniamo basiti quando certi consulenti banalizzano la parte tecnica o danno consigli senza un'analisi perché  anche la parte tecnica influisce sul risultato finale del progetto.

Un sito lento, per fare un esempio, è un sito che perde delle opportunità perché non sempre il cliente finale ha voglia e tempo di aspettare il caricamento di una pagina (non si dimentichi che trova alternative in pochi click).

Se il cliente arriva al sito attraverso una campagna ppc, quindi pagando il traffico a google, si rischia di avere rimbalzi notevoli (rimbalzo è un cliente che arriva al sito ed esce subito senza interagire) quindi costi inutili.

Vantaggi di yost.technology?

yost.technology è innovazione perché permette ad un'azienda di costruire nel tempo un sito completamente su misura, facendo leva però su valori aggiunti come l'assistenza tecnica, gli aggiornamenti, la sicurezza che sono gestiti dallo staff e non gravano come costi sul singolo progetto.

yost.technology viene proposto con hosting dedicato, servizio usato solo da clienti amdweb, servizio mail professionale ed una serie di valori aggiunti tutti da scoprire (servizio gestionale per il sito e-commerce, per fare un esempio, accompagnato da un software di gestione prodotti e promozioni).

Si è scelto di sviluppare e si è scelto di proporre un servizio per fare siti, nonostante ci siano tante altre alternative più o meno gratuite perché avere controllo diretto sulla gestione tecnica permette a noi, web agency, di fornire un servizio di qualità e all'azienda che lo usa di concentrare ogni molte più risorse sul marketing e sul raggiungere ogni obiettivo prefissato.

yost.technology viene proposto in due versioni, una start up adatta a chi si avvicina con cautela al web e una versione avanzata dove si hanno dei servizi aggiuntivi che agevolano inserimenti e gestione.

Un sito vetrina start up ha costi da 1590 euro: un sito vetrina advanced ha costi da 3590 euro

Un sito e-commerce start up ha costi da 2790 euro; un sito e-commerce advanded ha costi da 5950 euro

Il sito vetrina costa dopo il primo anno 99 euro per il dominio, 30 euro per il protocollo ssl e 290 euro per la gestione amministrativa

Il sito e-commerce ha costi mensili dopo i primi 6 mesi che variano in base al numero di prodotto che si mettono on line e sono

  • 29 euro al mese se si mettono on line fino a 30 prodotti
  • 59 euro al mese se si mettono on line fino a 150 prodotti
  • 79 euro al mese se si mettono on line fino a 300 prodotti
  • 129 euro al mese se si mettono on line "N" prodotti
Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 21/10/2018 08:38:12
L'ultimo aggiornamento: 23/10/2018 11:32:27
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Inviare newsletter è una strategia di marketing avanzata che necessita di server dedicati e strumenti di invio...
leggi..
14/06/2016
Prima di tutto un servizio, perché vendere on line deve essere per l'azienda un valore aggiunto...
leggi..
17/04/2019
Meglio capire prima di spendere male perché la seo è l'unico valore aggiunto che un sito possa avere, soprattutto se si parla di sito aziendale...
leggi..
04/07/2019
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology