In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Come affrontare il web?

Un'azienda che vuole aprire le porte al mondo del web e non ha alcuna esperienza nel settore deve per forza di cose cercare un partner che sia in grado di accompagnarla nell'avventura (termine un po' interpretabile ma da intendersi come contesto nuovo).

Come affrontare quindi il web e questo percorso commerciale senza fare troppi errori e senza fare investimenti sbagliati?

Innanzitutto sfatiamo subito questi miti del sito facile, del sito fai da te, del sito fatto in pochi minuti che vengono proposti in continuazione da molte aziende del settore che, non trovando nuovi clienti, si dilettano a gestire generatori di siti che propongono al grande pubblico a prezzi stracciati, senza, però, specificare bene il giusto contesto in cui dovrebbero essere usati. Lo scudo protettivo è il costo irrisorio che giustifica la scelta, ma non specifica quanto sia dannoso, questo approccio all'azienda stessa.

Facciamo un esempio per capire meglio come affrontare il web

Vogliamo aprire un ristorante e iniziamo a contattare dei fornitori per acquistare la cucina e tutto il materiale necessario. Fin da subito ci accorgiamo che la classica cucina non è adatta ad un ristorante e vediamo che, quanto ci viene proposto, si allontana di parecchio da quello che siamo abituati a vedere/trovare a casa nostra. Tutto è fatto in acciaio, tutto è fatto per soddisfare esigenze tecniche e pratiche (in un ristorante conta il mangiar bene quanto la pulizia del posto e l'acciaio permette un'accurata pulizia) ed i costi non si avvicinano minimamente a quanto siamo abituati a vedere da privati.

Una lavastoviglie per utilizzo domestico, di solito, la si compera nel pacchetto della cucina con uno sconto consistente, o addirittura è compresa nel prezzo; una lavastoviglie da ristorante costa più di 2000 euro. Inoltre dobbiamo fare una netta distinzione tra lavabicchieri e lavastoviglie per pentole e piatti e non facciamo confronti con i tempi di lavaggio, perché al ristorante abbiamo cicli di pochi minuti, a casa di ore.

Tutto quello che abbiamo in casa non è utilizzabile nella cucina di un ristorante, infatti, se ci pensiamo la nostra cucine "si intasa" solo se organizziamo una rimpatriata con 3-4 coppie di amici, in effetti il design vince sulla praticità, un ristorante, ambiente professionale, può gestire anche centinaia di coperti... (forse per questo si dice che in cucina lo spazio non basta mai).

Quando cerchiamo di capire come affrontare il web con la nostra azienda dobbiamo riuscire fin da subito a capire la netta differenza tra un sito web aziendale ed un sito web fatto per svago.

Ci sono anche qui le differenze di prezzo, perché il compito di un sito web per la nostra azienda non è lo stesso del sito fatto per far vedere ad amici e parenti le foto dei bimbi o del cane.

Quando cerchiamo di capire come affrontare il web con la nostra azienda dobbiamo subito interpretare una dimensione professionale e una cura maniacale al dettaglio, lo stesso dettaglio che ci permette di fare la differenza con le nostre produzioni e con i nostri servizi.

Gli step successivi sono dettati dalle esigenze, se vogliamo vendere in modo diretto dobbiamo entrare nell'ottica di gestire un negozio, con le sue esigenze che se nel fisico sono pulizia e varietà di esposizione, nel web sono controllo di accessi (con tutte le conseguenze), descrizioni originali, foto veritiere, offerte o abbinamenti costanti.

Non esiste un sito che una volta fatto lavora da solo, non si può affrontare il web solo con il lavoro iniziale, come non esiste nella realtà un negozio fisico che si arrangia.

La scelta di aprire un qualcosa, virtuale o fisico è lo step iniziale. Se volete fare un sito dovete aver chiaro questo step e dovete avere il supporto di personale specializzato.

Mettiamo sempre l'accento in un altro aspetto nelle nostre consulenze: non fate da soli i testi delle pagine per risparmiare perché sono la vostra voce e devono essere fatti da chi sa scrivere. L'agenzia web deve darvi supporto ottimizzando e rielaborando gli scritti.

Quando cerchiamo di capire come affrontare il web con la nostra azienda dobbiamo avere chiaro cosa serve per fare un sito, individuando un'agenzia web preparata che ci affianchi in modo costante nel lavoro ovviamente con un prezzo congruo al servizio che ci offre (dobbiamo essere consapevoli che non possono essere 800/1000 euro).

Per affrontare il web in modo ottimale dobbiamo dividere i passaggi in 2 fasi:

  • Nella prima fase cerchiamo di capire cosa ci serve e di trovare la miglior strategia d'insieme confrontando le varie proposte e cercando di trovare la miglior prospettiva nel medio-lungo termine. Un sito non si sviluppa e si mette in rete in poco tempo e come una qualsiasi nuova attività necessita di una congrua tempistica di sviluppo.
  • Nella seconda fase cominciamo a capire le differenze di prezzo. È voluto il consigliare di capire prima cosa serve, perché se ancoriamo la scelta nel prezzo non ci potremmo mai confrontare con quello che realmente serve. Il prezzo condiziona chiunque nella scelta, ma dobbiamo aver chiaro cosa serve perché altrimenti spendiamo e perdiamo tempo inutilmente.

Possiamo poi affrontare il web con la fase esecutiva.

Un sito internet è vincolato ad una serie di cicli che ne determinano o meno il suo successo e conseguentemente il successo della nostra azienda. È sbagliato fare un lavoro e pensarlo subito finito per qualche anno perché non diamo modo al progetto di essere conosciuto e di essere sfruttato.

Dobbiamo entrare nell'ordine di idee che un sito necessita come un punto vendita reale di essere costantemente aggiornato con informazioni o con offerte in base al settore che trattiamo. Dobbiamo affrontare il web come se fosse un negozio fisico.

Per offerte non parliamo solo di sconti, ma anche di consigli o di pacchetti (tecnicamente cross selling), test fatti utilizzando il prodotto o confronti tra prodotti o modelli che permettano al nostro cliente di capire cosa compera. In un sito infatti:

  1. Viviamo una  fase iniziale di entusiasmo in cui parliamo della novità dell'essere on line e promuoviamo il progetto.
  2. Viviamo una fase intermedia in cui finisce l'entusiasmo e pian piano vediamo come il sito si sistema nel web, come viene trovato e come potenzialmente viene cercato
  3. Viviamo una fase di ulteriore sviluppo in cui molti lavori si perdono perché manca l'entusiasmo iniziale per vari motivi, ma è qui che dobbiamo tener duro ed essere costanti, proporre cose nuove, proporre anteprime, sconti, offerte... insomma motiviamo gli accessi altrimenti perché un visitatore dovrebbe vedere il nostro sito se non gli diamo mai niente di nuovo?
  4. Viviamo quindi la fase della stabilità che può essere tendente al declino se saltiamo lo step precendente o può essere rivolta al successo se siamo entrati nell'idea e la manteniamo viva costantemente. Questo passo deve essere ovviamente contestualizzato e deve essere studiato nel singolo caso. Se abbiamo un prodotto di largo consumo è facile fidelizzare in modo diverso da un'attività che propone abitazioni, automobili o comunque prodotti che una volta acquistati prevedono una vita di qualche anno del prodotto. 
Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 11/11/2012 11:47:01
L'ultimo aggiornamento: 07/06/2018 09:36:38
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ottimizzazione siti aziendale per rendere il sito uno strumento di lavoro...
leggi..
28/09/2018
Perché il servizio amdweb con yost.technology è così innovativo?
leggi..
16/10/2018
gestione e servizi hosting
leggi..
09/12/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology