In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Costi per mantenere un sito web

Un aspetto che spesso non è adeguatamente considerato, sono proprio i Costi per mantenere un sito web.

amdweb su questa fase consulenziale sottolinea spesso che ci sono diversi aspetti da analizzare per capire i vari tipi di costo.

Consigliamo massima chiarezza su due macro aspetti il primo tecnico strategico, il secondo economico. Ne parleremo spesso, perché sono questioni molto delicate che influiscono sul lavoro finale. Consigliamo di affrontare sempre e con estrema consapevolezza, almeno concettuale, ogni passaggio per scegliere il meglio e investire nella presenza aziendale con cognizione di causa.

Aspetti tecnico strategici

aspetti tecnico realizzativi di un sito | amdweb.it
  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica
  • Realizzazione contenuti
  • Post messa in rete
Aspetti economici

aspetti economici di un sito | amdweb.it
  • Costi tecnici
  • Costi realizzativi
  • Costi pubblicitari

Le proposte amdweb, per capire e far chiarezza sui Costi per mantenere un sito web, partono dal dividere chiaramente i servizi e dividere chiaramente quelli che sono i costi tecnici sia iniziali che quelli nel post messa in rete, da strategie e realizzazione.

Attenzione alla scelta tecnica gratuita per fare un sito

Spesso per fare un sito si usano sistemi gratuiti, cms open source, perché sono facili, alla portata di tutti e si trovano on line senza costi. Una web agency che li propone sa che non investe nulla sullo sviluppo e sa bene che nel tempo guadagnerà, perché tali sistemi richiedono frequenti aggiornamenti ed integrazioni quindi assistenza a pagamento che se non fatta costantemente, compromette il sito. In un modo o nell'altro, la web agency che usa queste soluzioni, sa che guadagna.

Un cliente che si trova ad usare queste proposte "gratuite", però, non sempre è consapevole di ciò che comportano e quasi mai, ha chiara la quantità di assistenza necessaria per mantenere nel tempo il suo progetto.

Non parliamo a caso di costi per mantenere un sito web, perché ci accorgiamo sempre più spesso che il cliente è preso un giro nella fase iniziale in cui investe 3/4 mila euro per la realizzazione del sito, ma non ha consapevolezza dei costi annuali necessari per mantenere il tutto.

Merita un appunto anche il costo del dominio, perché se si stanno facendo ricerche per capire i costi per mantenere un sito, il dominio è un costo annuale che può lievitare molto se si inizia a fare traffico con una soluzione gratuita. Un cms gratuito, infatti o cms open souce è per eccellenza lento. Quando si fa un buon lavoro strategico ed il sito inizia ad avere più accessi, servono implementazioni sul servizio hosting che possono arrivare anche a costare 100 euro al mese, importo che visto in prospettiva di 3/5 anni, diventa davvero importante. (Non è meglio fare una chiara analisi prida di iniziare?).

Cosa propone amdweb?

amdweb per chiarire l'aspetto costi per mantenere un sito web, propone yost.technology, la piattaforma per fare siti prodotta dallo staff, che permette di avere un concreto punto di partenza per mettere on line un sito completo e perfettamente funzionante e allo stesso tempo pensata in modo tale da permettere ogni tipo di personalizzazione anche in un secondo momento (work in progress).

I costi previsti per attivare una piattaforma yost.technology e avere sin da subito un sito completo da un punto di vista tecnica sono:

  • il dominio che parte da 99 euro
  • uno start up (199 euro per sito vetrina, 299 euro per sito e-commerce, 498 euro per sito vetrina + sito e-commerce) che prevede istallazione e scelta grafica a vari livelli di spesa
  • un canone annuale/mensile per il servizio amministrativo, cioè per poter lavorare in autonomia nel sito. Parliamo di 299 euro per un sito vetrina e canoni da 29 euro al mese per mettere in vendita fino a 30 prodotti fino ad arrivare a 129 euro per essere senza vincoli di inserimento.

Restano a parte i contenuti e le strategie che possono essere fatte in autonomia o essere commissionate allo staff amdweb.

Quanto costa un sito vetrina o un sito blog nel tempo?

Vediamo i costi di un sito e-commerce nel tempo

con i servizi amdweb

Una volta messo on line il sito e-commerce, quindi, dall'anno successivo, i servizi tecnici amdweb costano:

Quanto costa un sito e-commerce nel tempo?

Fino a 30 prodotti on line
  • Costo mensile 29 euro
  • Costo annuale 348 euro
  • Costo 3 anni 1044 euro
  • Costo 5 anni 1740 euro
  • Costo 10 anni 3480 euro
Quanto costa un sito e-commerce nel tempo?

Fino a 150 prodotti on line
  • Costo mensile 59 euro
  • Costo annuale 708 euro
  • Costo 3 anni 2124 euro
  • Costo 5 anni 3540 euro
  • Costo 10 anni 7080 euro
Quanto costa un sito e-commerce nel tempo?

Fino a 300 prodotti
  • Costo mensile 79 euro
  • Costo annuale 948 euro
  • Costo 3 anni 2844 euro
  • Costo 5 anni 4740 euro
  • Costo 10 anni 9480 euro
Quanto costa un sito e-commerce in 10 anni?

Fino a "N" prodotti
  • Costo mensile 129 euro
  • Costo annuale 1548 euro
  • Costo 3 anni 4644 euro
  • Costo 5 anni 7740 euro
  • Costo 10 anni 15480 euro

Perché si parla di Costi per mantenere un sito web?

Si parla di costi per mantenere un sito web perché i sistemi gratuiti, per ovvie ragioni, hanno preso molto piede, ma pochi hanno il coraggio di specificare, prima di iniziare, che nel tempo hanno costi di manutenzione molto impegnativi. Si consigliano perché facili da usare, perché in 24 ore abbiamo un sito on line, perché non hanno (apparentemente) vincoli, perché chiunque ci può lavorare nel tempo, ma nessuno parla chiaramente dei costi ed un cliente, che si trova a spendere soldi costantemente, si chiede se quei costi per mantenere un sito web siano necessari o meno.

Una visione di web o di presenza aziendale nel web non molto aggiornata prevedeva nel sito alcune pagine descrittive per presentare l'azienda, indicarne il numero di telefono o l'indirizzo, ma l'evoluzione e la velocità con cui il web si sta muovendo, chiede visibilità e informazioni aggiornate, lavori seo e investimenti pubblicitari quindi un sito non è più solo qualche pagina che parla dell'azienda ma, piuttosto, una vera e propria sede parallela, dove il cliente virtuale interagisce e comunica.

Cosa significa per google, sito piccolo?

Le linee guida di google, parlano di sito piccolo, un sito con almeno 250 pagine che, se ci si pensa un attimo, possono sembrare tantissime, ma per un'azienda che è nel mercato da diversi anni, sono davvero tante 250 pagine per comunicare, per spiegare e proporre servizi o prodotti? amdweb ad oggi, dopo 10 anni, raccoglie più di 700 pagine di testi ed esperienze. Cambia (o dovrebbe cambiare) il concetto di comunicazione nel sito, perché se si cercano clienti si deve anche investire per far capire a chi cerca, quindi potenziale cliente, cosa si propone. amdweb parla di seo, visibilità, strategie, parti tecniche, analisi generali e considerazioni e se un cliente è veramente interessato alla realizzazione di un sito professionale, trova un partner con esperienza sia tecnica che strategica: solo il testo può far arrivare il messaggio, solo la condivisione esperienze attraverso contenuti.

Un sito diventa uno strumento di lavoro diverso, alternativo, uno strumento per comunicare e come tale richiede investimenti.

Ovvio che un contenitore (il cms è un contenitore, un sistema per gestire contenuti) nato per pubblicare poche pagine, come lo sono tutte le soluzioni gratuite, si trova a fronteggiare un mercato sempre più esigente e con sempre più necessità da esaudire per cui tutta la serie di servizi aggiuntivi che si propongono devono per forza di cose essere sistemati e controllati, forse è più corretto parlare di assemblati, imponendo una marea di aggiornamenti che si trasformano in costi costanti.

Portiamo l'esempio di joomla che in un anno ha messo on line più di 26 aggiornamenti importanti di una versione e ha annunciato una versione nuova della piattaforma. Un cliente che ha fatto la scelta tecnica di usare joomla o che si è fidato della web agency si trova obbligato a fare tutti gli aggiornamenti e cambiare versione nel giro di pochi mesi. Se il cliente non ha mano deve per forza appoggiarsi a chi ha fatto il sito e questo implica costi nuovi oltre che rischi, oltre che potenziali problemi se ci sono stati sviluppi personalizzati (joomla resetta il codice sorgente modificato, ad ogni aggiornamento)

Il sito, fatto con il cms gratuito, non è uno strumento di lavoro, ma un adattarsi a quanto il sistema prevede e questo, nel tempo, porta il cliente a sentirsi "stretto" visto che comunque anche adattandosi, spende (nostra personale opinone).

Quali sono i costi da sostenere per mantenere un sito web?

Abbiamo parlato di costi tecnici, ma i costi da sostenere per mantenere un sito web dovrebbero essere altri, soprattutto se parliamo di strumento di lavoro o, per capirci, sito aziendale. In realtà si dovrebbe parlare di seo, di modi per arrivare a nuovi clienti, di strategie per coinvolgere e fidelizzare i nostri clienti.

Newsletter, seo, ppc, social sono i costi da sostenere per mantenere un sito non aggiornamenti tecnici e questa considerazione deve farci riflettere soprattutto se stiamo pensando di fare un sito aziendale con sistemi gratuiti.

Prima di spendere, prima di fare progetti dobbiamo capire bene i costi necessari ed i costi che possiamo evitare, i costi tecnici ed i costi strategici. Non spendere nulla inizialmente, attenzione che in genere come costo iniziale si spende sempre 3/4 mila euro, per spendere nel tempo non ha sempre senso.

 

 

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 30/05/2016 13:51:30
L'ultimo aggiornamento: 24/04/2017 12:34:33
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
perché è importante la comunicazione in un sito
leggi..
07/05/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology