In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Quanto costa un sito?

Non c'è un listino per definire i costi di un sito, anche se il prezzo è la prima preoccupazione di chi vuole avvicinarsi al web e la richiesta diretta spiazza immediatamente chi dovrà fare il lavoro perché il prezzo del sito varia in base a

  • obiettivi
  • necessità
  • servizi che si vogliono offrire

amdweb propone start up tecnici per siti vetrina e start up tecnici per siti e-commerce ideati e sviluppati dallo staff, quindi nessun pacchetto pre-confezionato e nessun cms gratuito proprio per permettere ad ogni azienda di avere una presenza aziendale nel web sicura, esclusiva e curata nel dettaglio. Il progetto web è proposto con canoni senza limiti di inserimenti compresi per i primi 6 mesi ( i canoni sono poi di 29 euro al mese se si mettono in vendita fino a 30 prodotti; 59 euro al mese se si mettono in vendita fino a 150 prodotti; 79 euro al mese se si mettono in vendita fino a 300 prodotti; 129 euro al mese se si mettono in vendita fino a "N" prodotti ); amministrazione autonoma e assistenza tecnica sempre compresa nel prezzo.

Dominio con vps dedicata da 99 euro all'anno per siti vetrina e 149 euro per sito e-commerce; ssl da 49 euro all'anno.

Chiedersi quanto costa un sito è una domanda molto generica perché il prezzo del sito cambia in base alle strategie che si adottano nella realizzazione.

Quanto costa un sito web?

Dipende da cosa vogliamo fare con il sito:

  • un sito vetrina può costare 200 euro (facendo da soli anche meno!)
  • un sito e-commerce con un cms gratuito può costarne 1000 euro
  • un sito e-commerce scritto a mano può costare 20/25.000 euro
  • un sito completo, con contenuti, logo e grafica personalizzata potrebbe costare anche più di 30.000 euro

Perché ci sono queste differenze di prezzo?

Cosa condiziona i costi di un sito?

Consigliamo massima chiarezza su due macro aspetti il primo tecnico strategico, il secondo economico. Ne parleremo spesso, perché sono questioni molto delicate che influiscono sul lavoro finale. Consigliamo di affrontare sempre e con estrema consapevolezza, almeno concettuale, ogni passaggio per scegliere il meglio e investire nella presenza aziendale con cognizione di causa.

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (comunicazione)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
aspetti economici di un sito | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati e assistenza)
  • Costi realizzativi (testi, impaginazione, foto)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito?)

Ora, per aiutare chi legge a capire cosa condiziona i costi di un sito, la scelta di avere un sito, deve essere contestualizzata e deve essere vista in funzione delle aspettative che abbiamo ma ricordiamo ancora

  • parte tecnica
  • comunicazione
  • strategie

sono aspetti che non possono mancare e hanno costi che non possono essere sottovalutati

Vogliamo investire per arrivare a nuovi clienti o fare un sito di poche pagine, così, tanto per esserci?

Spesso le richieste sono estreme, il confronto è con siti stile ebay (azienda che fa miliardi di dollari di fatturato), o piattaforme come subito.it, ma i budget sono di massimo qualche mille euro pagabili possibilmente a rate.

per parlare di costi dobbiamo capire cosa vogliamo dal sito, quali sono le aspettative che abbiamo e come pensiamo di svilupparlo poi

Quanto costa un sito internet?

"Da noi 500 euro tutto compreso, grafica, logo, contenuti" sono queste pubblicità che girano nel web negli ultimi mesi, pacchetti con carcasse standardizzate, magari con joomla, drupal, worpress, senza dare spiegazione su come si fa il tutto, magari con supporto solo via mail, e con una personalizzazione estrema, tipo "scelga lei il template tra questi".
Ma chi vi spiega che servono aggiornamenti costanti per le versioni usate del software? sono comprese nel prezzo? per quanto tempo? Il nostro primo sito in joomla è stato con la versione 1.5.1; adesso c'è la versione 2.5.4 siamo passati da 26 evoluzioni della 1.5 (da 1.5.1 a 1.5.26); è uscita la 1.6; la 1.7; la 2.5 che sta evolvendo ancora per fare spazio alla 3.0.

Risulta difficile parlare di costi, di Quanto costa un sito senza capire

  • cosa si vuole dal sito
  • a chi ci si vuole rivolgere
  • che spazio ha nel nostro business

È dannatamente vario l'utilizzo del web, e ogni azienda ci trova la sua sfaccettatura, in base al tipo di utilizzo che intende farci, non c'è un modo corretto e un modo scorretto, specialmente se la strategia è integrata all'insieme dell'azienda

  • Ci sono aziende, infatti, che lo usano per dare informazioni tecniche, caricare schede o manuali di utilizzo di certi prodotti;
  • Ci sono aziende che usano il sito per dare info su come raggiungere i punti vendita diretti;
  • Ci sono aziende che usano il sito per identificare i oro distributori;
  • Ci sono aziende che usano il sito per vendere on line
  • Ci sono aziende che usano il sito per fare sconti o promozioni
  • Ci sono aziende che usano il sito per vendere prodotti di seconda scelta
  • Ci sono aziende che usano il sito per raccogliere dati, mail o statistiche
  • Ci sono aziende che usano il sito per dare sconti se il cliente segnala certe preferenze di utilizzo del prodotto

potremmo continuare per ore a scrivere come poter usare il web e di conseguenza individuare quale sia il prezzo per ogni sfaccettatura. Come una casa può avere sbalzi di migliaia di euro per i complementi, così è il prezzo del sito web che oscilla (può anche raddoppiare) per curare dettagli tecnici o grafici.

Noi ci rivolgiamo alle PMI e vogliamo fare chiarezza sull'utilizzo del web per un fine commerciale, quanto costa un sito commerciale? perché serve investire in progetti web? Come detto sopra il difficile in sé non è fare il sito, ma farlo integrando le strategie aziendali e fare di ogni aspetto pubblicitario aziendale un'unica mission. Forse è corretto dire che in sé non si paga tanto il sito, ma l'esperienza del fare o meno delle cose da parte di chi ci segue. Quando un cliente chiede informazioni su un prodotto, cerchiamo sempre di indirizzarlo su un prodotto, sano, bello, e di qualità; lo stesso criterio facciamo noi con chi ci chiede consulenza web e spesso facciamo notare che spendere poco è sinonimo di buttare via, investire è sinonimo di prospettiva di guadagno.

amdweb propone il work in progress, con costi mensili della parte tecnica del progetto, senza vincoli e con la possibilità di iniziare a curare la nostra presenza aziendale nel web spendendo un poco al mese. Contatta lo staff per ogni dettaglio della proposta work in progress amdweb!

Non sempre prodotto su misura significa costi proibitivi, spesso significa semplicemente un investimento più ponderato, non di certo maggiore se visto nel medio lungo termine, ma con prospettive completamente diverse. Capiamo chi vuol provare, spendendo poco, ma per o stesso motivo ci chiediamo e cerchiamo di far capire che se si vuole provare, non si deve indugiare per differenze di poche centinaia di euro (ricordiamo ancora che parliamo di PMI, non di enti benefici o senza fine di lucro).

Parliamo di progetto, non di sito, parliamo di un insieme di idee impastate e non buttate la fine a se stesse. Siamo estremamente contrariati da tutte le soluzioni on line di progetti, fatti come catena di montaggio, dove il cliente invia i contenuti e in 3 click si fa tutto, perché, purtroppo, non funziona così... Siti web ideati in questo modo, sono destinati a portare delusione e insuccessi in quanto non si parla di posizionamento nei motori di ricerca, stesura di contenuti (il web non è un posto in cui basta scrivere qualche riga) assistenza e aggiornamenti tempistiche varie.

Un cliente che lavora, non ha il tempo per farsi i contenuti, decidere la grafica (poi in base a che criterio?), valutare un logo, occuparsi di un aggiornamento costante; un cliente che lavora deve trovare nel sito uno strumento di lavoro!

un sito è fatto di tanti passaggi e sfaccettature e per parlare di prezzo dobbiamo capire il costo e l'importanza di ogni ingrediente. Il posizionamento, la grafica, la navigabilità sono aspetti importanti che influenzano molto i costi

Quanto costa un sito?

Non riusciamo a dare una risposta concreta ma speriamo di riuscire a far capire alle PMI, che la scelta di avere un progetto web deve essere ponderata e deve essere fatta in base alle aspettative che l'azienda ha; il visitatore non è stupido, e capisce quando il progetto è serio e curato e quando è fatto al sabato pomeriggio sbuffando, o da personale non così professionale.

Un fotografo che a tempo perso mette qualche immagine in un cms a poche centinaia di euro, non è un web master!!! Una delle prime priorità del sito è il posizionamento nei motori di ricerca, altrimenti chi lo visita? Amici parenti conoscenti, sanno già delle nostre attività e sanno già come trovarci... se il fine è accattivare loro, forse è meglio pensare di fargli uno sconto senza buttare soldi nel web, il fine reale, per un sito web commerciale, dovrebbe essere quello di attirare nuovi visitatori, nuovi clienti e farli arrivare all'acquisto on line se lo predisponiamo, o ad una visita in negozio se il sito è solo dimostrativo.  

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 03/08/2012 17:50:30
L'ultimo aggiornamento: 22/04/2018 11:22:07
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Prova il servizio lanewslette, fino a 200 invii al giorno da 159 euro all'anno...
leggi..
09/08/2012
Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology