In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Cos'è un blog?


Il blog di fondo è un diario in cui con una certa costanza scriviamo i nostri appunti, le nostre considerazioni, i nostri pensieri. Lo sviluppo del web negli ultimi anni ci ha proposto soluzioni gratuite per costruirne e così in molti si sono avventurati per esprimere le loro opinioni generali. Possiamo intuire subito che il problema di fondo è la gestione del tempo, la costanza di mettersi a scrivere, e di dare un contenuto interessante da leggere soprattutto se con il blog vogliamo mandare un messaggio che sia affiancato ad un'azienda.

Qui non vogliamo parlare di soluzioni personali o di blog nati per commentare il lavoro altrui o per assecondare il divertimento del singolo, ma vogliamo inquadrare l'argomento sotto un punto di vista aziendale, un connubio azienda-blog-pubblico e valutare le potenziali situazioni positive o negative che si possono creare. Altra piccola premessa non è una guida fai da te, ma sono considerazioni di concetto che servono in primis per analizzare il contesto blog e poi per vedere le analisi applicate al web. Chi fa il lavoro, poi, è un aspetto secondario.

È utile un blog aziendale?

A volte avere un blog per un'azienda è utile, a volte è dannoso. Ma per dare una risposta cerchiamo di valutare soluzioni generiche che permettano di potersi fare un'idea concreta sull'utilizzo del blog. È difficile dire a monte se è utile un blog aziendale perché molto dipende dal settore e dal contesto, ma ci sono molti aspetti che possono essere interpretati come utili, soprattutto se il contenuto è fatto per un confronto e per dare una certa assistenza al cliente. È ovvio che ci saranno situazioni negative, insoddisfazione da parte di clienti che hanno problemi con qualche prodotto, ma anche la trasparenza in questo a volte è utile per dare un messaggio chiaro a chi compera, cioè che se ci sono malfunzionamenti o insoddisfazioni l'azienda se ne preoccupa. Come è importante intervenire, però, in contesti così:

  • con molta chiarezza
  • molta tempestività
  • con realismo (è odiosa la risposta: "non abbiamo mai avuto una lamentela così"
Dobbiamo assicurarci che non diventi un ulteriore disservizio magari per il semplice fatto che abbiamo sottovalutato il meccanismo del blog stesso.

Blog e azienda


Potrebbe essere vincente l'abbinata, blog e azienda, contestualizzando il servizio. Diventerebbe un servizio, blog e azienda visto come un canale diretto che agevola acquisti o possibili domande, blog e azienda come sinonimo di trasparenza e di voglia di crescere, blog e azienda come servizio per capire le esigenze dei clienti e come sistema di intervento diretto per colmare gap altrimenti ignoti. (Chi meglio dell'utilizzatore di un prodotto può darci indicazioni?)

Alcuni aspetti negativi del blog

Dobbiamo fare molta attenzione perché potremmo incombere in alcuni aspetti negativi del blog, soprattutto se lasciamo commentare chiunque. Con il blog infatti è fondamentale chiarire le posizioni, un cliente può interagire direttamente o si pondera ogni intervento? Si pubblica tutto o un moderatore decide? Con che criterio? Ci fa impazzire, per fare un esempio, leggere nei maggiori quotidiani sportivi i commenti e le offese del pubblico, gap che dovrebbe essere valutato meglio per evitare di perdere accessi e letture per parolacce o offese di pochi.

Il confronto non sempre nasce per essere costruttivo, anzi, molte persone estremizzano un problema solo perché quel giorno gira così e non pensano a quello che fanno, forti della barriera di un monitor e incuranti delle responsabilità che hanno come persone. Si parla a vanvera, si giudica troppo facilmente senza pensare e questo se mal gestito, è un ostacolo allo sviluppo generale.

Le risorse necessarie ad un blog

Punto focale dell'argomento sono le risorse necessarie per avere un blog. Serve costanza e soprattutto velocità nelle risposte, concretezza e saper gestire situazioni scomode con risposte pacate ma precise e non scontate perché il loro impatto potrebbe essere agli antipodi del reale servizio per cui sono pensati. Serve personale preparato, competente, coinvolto e nello stesso tempo che sappia destreggiarsi abilmente senza entrare in questioni personali o troppo ridondanti. Servono risposte e non polemiche, e serve aver sempre chiaro che di fondo il blog è per dare un servizio non un canale di sfogo.
Le risorse necessarie per un blog
sono molteplici e non solo economiche (anche se possiamo banalizzare tutto a quello, visti i costi della formazione), altrimenti si rischia di fare un duplice danno all'azienda, creando malumore e disservizi. (la mela marcia nella cassetta pensiamo sia un esempio figurativo molto pertinente).

Il blog come scelta di avvicinare i clienti

Ci sono comunque anche molti aspetti positivi, che possono spingere un'azienda ad investire in questo settore, il blog può essere visto come una scelta per avvicinare i clienti. Con un blog possiamo infatti interagire direttamente con il cliente, avvicinarlo all'azienda, fargli conoscere prodotti o modi diversi di utilizzo di un prodotto. Non solo gap da colmare ma anche sviluppo. Chi usa il prodotto, infatti, spesso, scopre sfumature dell'utilizzo, e le sua informazioni sono preziosissime per aggiornamenti o per capire come il cliente usa quello che facciamo.

In molte aziende si investe molto in studi teorici per sviluppare, incrementare le funzionalità per cercare di completare o migliorare un servizio ma non si pensa che il miglior tester è sempre colui che usa il prodotto nel campo. Con un blog, o con un canale diretto di confronto è possibile ricavare dati interessanti di sviluppo. (anche qui emerge l'importanza di avere personale in grado di cogliere questi spetti).

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 23/09/2012 10:48:26
L'ultimo aggiornamento: 20/03/2015 17:36:32
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Prova il servizio lanewslette, fino a 200 invii al giorno da 159 euro all'anno...
leggi..
09/08/2012
Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
perché è importante la comunicazione in un sito
leggi..
07/05/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology