In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Come creare una mail list?

La creazione della mail list è uno dei passaggi principali per la riuscita della campagna pubblicitaria con le mail.
Ci sono più modi validi per raccogliere dati sensibili di tutto rispetto, per creare una mail list o lista di mail o lista di clienti, e questo dipende un po’ dal budget che abbiamo a disposizione e dal tipo di strategie di marketing che stiamo utilizzando. Supponiamo in questo contesto di parlare con P.M.I, aziende quindi non interessate a pesanti investimenti su mezzi nazionali come TV o giornali.
Ecco quindi alcune idee per capire come si crea una mail list:

  • Incentivare l’iscrizione con un biglietto da visita
  • Incentivare l’iscrizione con uno slogan sullo scontrino fiscale
  • Inserire direttamente i dati al momento della vendita.

È possibile poi, e lo diciamo per dovere di cronaca (solo per rispetto del titolo del paragrafo), acquisire i dati da aziende specializzate, acquisto genericamente regolato da un investimento una tantum, che dà la possibilità di gestire a tempo indeterminato gli indirizzi, anche se, come più volte detto nelle nostre pagine web, è un’opzione che sconsigliamo per numerosi motivi. Non è un buon sistema per

creare una mail list.

Un’iniziativa simpatica che si sta diffondendo è anche un angolo feedback che più tipi di attività utilizzano per monitorare il loro rapporto con la clientela, per avere idee, informazioni generiche, chiedendo di inserire una serie di dati, tra cui l’indirizzo mail (in questo caso l’unica cosa richiesta è l’accortezza a lasciare correttamente i dati).

la creazione di una mail list è legata a un offerta costante che mandiamo al nostro cliente

PPC per l'acquisizione di dati

È possibile anche strutturare delle campagne pubblicitarie con lo scopo primario di raccogliere dati, PPC per l'acquisizione di dati; si possono, infatti,  utilizzare particolari sconti per chi si iscrive, o utilizzare dei prodotti da associare alla registrazione; ci può essere un investimento in scambio banner o ppc, dove si pubblicizza la specifica newsletter dello specifico settore (ad esempio: sei appassionato di montagna? cerchi le migliori tecnologie e i migliori prodotti? La nostra newsletter ogni mese ti aggiorna e ti dà modo di avere sconti e promozioni nel nostro negozio fisico e virtuale).

L'iscrizione ad una newsletter

Altro aspetto da analizzare è poi lo step dell’iscrizione, che dovrebbe essere semplice, chiaro e molto esaustivo in riferimento all’utilizzo che si intende fare dei dati raccolti. Troviamo spesso, infatti, nelle scritte in piccolo, che siamo costretti ad accettare, il consenso “nascosto” ad utilizzare i dati per scopi pubblicitari di altre attività, la cosa è

  • 1- discutibile, perché non pertinente
  • 2- mette il destinatario in una posizione di sfiducia
  • 3- vanifica ogni lavoro di fidelizzazione, in quanto “sfruttiamo” il cliente e non istruiamo un rapporto continuativo
  • 4- scrivere il tutto in piccolo, quasi nascosto, dà un sapore truffaldino
  • 5- alla prima occasione il cliente si cancella e ogni volta che vede il nostro nome abbandona la pagina senza leggere per la brutta esperienza
  • 6- il suo passaparola sarà sicuramente pessimo anzi incentiva gli altri ad abbandonare l'azienda

Dati utili per una mail list o per un marketing mirato

  • NOME-COGNOME
  • CITTA’
  • DATA DI NASCITA (elemento comodo per capire qual è il target della nostra clientela e, per esempio, inviare un virtuale biglietto di auguri per il compleanno) 
  • MAIL

queste sono in linea di massima le richieste generali, che possono, poi variate in base al settore e al rapporto che si crea. Generalmente, è buona cosa, cliccato il tasto registrati, inviare una mail di conferma e, meglio ancora, inserire un link di conferma; questo per evitare un utilizzo improprio di indirizzi e, nello stesso tempo, controllare che l’indirizzo sia corretto (un piccolo errore di ortografia potrebbe vanificare il tutto).

Piccole accortezze potrebbero essere le personalizzazioni, cioè nella conferma già inserire il nome corretto dell’utente, questo per rendere più "caldo" l’approccio.

Perché la creazione diretta della mail list è l'unica vincente?
la creazione diretta della mail list è l'unica vincente perché procedere con la creazione diretta permette di
  • Controllare la validità dell’indirizzo
  • Fare un fissaggio con l’utente finale, il quale poi ricorderà fisicamente chi gli sta scrivendo e cosa tratta
  • Rispettare la privacy altrui
  • Evitare che il sistema sia rilevato come spam (l’utente stesso, non vedendo mail, ci avvisa della mancanza perché interessato).
Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 04/10/2012 10:29:59
L'ultimo aggiornamento: 06/03/2018 19:21:03
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ottimizzazione siti aziendale per rendere il sito uno strumento di lavoro...
leggi..
28/09/2018
Perché il servizio amdweb con yost.technology è così innovativo?
leggi..
16/10/2018
gestione e servizi hosting
leggi..
09/12/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology