In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Strategie di email marketing

Quanto è importante identificare delle vincenti strategie di email marketing per arrivare con la mail al cliente finale? Molte aziende associano le strategie di email marketing a delle "rotture di scatole" e non riescono a vedere nel mezzo della mail, una soluzione vincente per arrivare diritti al cliente finale. L'importanza di avere delle precise strategie di email marketing aiuta invece a raggiungere solo clienti interessanti e aiuta a mandare delle mail interessanti che hanno sempre un fine preciso.

È importante chiarire subito il concetto di strategia perché parlare di invio di newsletter o di strategie di email marketing non significa solo parlare di un invio di una mail pubblicitaria ma, piuttosto, di un percorso da fare per abituare il cliente alla nostra presenza e per fargli conoscere pian piano chi siamo, cosa facciamo e come lavoriamo.

Parlare di strategie di emal marketing significa parlare di un più ampio progetto di marketing aziendale che include anche il web marketing e la presenza aziendale nel contesto virtuale. La forza della mail può essere confrontata alla forza di una telefonata con la piccola differenza che la mail viene aperta dal ricevente quando ha tempo di leggerla mentre il telefono non sempre ha questa delicatezza, un confronto 1 a 1 che possiamo avere con il nostro cliente finale in un attimo che ci dedica consapevole di interagire con noi, quindi la mail è uno strumento di lavoro e deve essere vista come tale.

Strategie di email marketing cose da evitare

Partiamo dall'analizzare alcune cose da non fare quando decidiamo di avvicinarci al mercato del mail marketing perché spesso l'insuccesso delle strategie di email marketing che adottiamo è legato a piccoli e banali errori che possono essere evitati in modo molto semplice e, badate bene, senza costi.

1) Per avere delle strategie vincenti di email marketing identifichiamo sempre il nostro cliente e accertiamoci che voglia ricevere le nostre mail, qualsiasi sia il loro fine, tanto per la vendita diretta quanto per una semplice presentazione. Un cliente deve essere interessato alla ricezione dei nostri messaggi ed in caso contrario deve potersi cancellare senza troppa difficoltà.

2) Costanza negli invii. Una strategia vincente di email marketing non arriva a concreti risultati dopo pochi invii, serve costanza, voglia, consapevolezza dell'importanza di questo passaggio e un progetto chiaro che duri almeno 2/3 anni quindi circa 45 invii calcolando compleanni e feste varie (per questo parliamo di strategie e non di semplici invii). Tra le cose da evitare in una strategia di email marketing ci sono gli invii sporadici e poco organizzati. Una mail casuale non serve a nulla.

3) Poca cura del messaggio, spesso un grave problema strategico perché si pensa solo a mandare una mail ma non si pensa all'effetto che può fare l'invio. Si dimentica facilmente che stiamo parlando a delle persone, potenziali clienti o utilizzatori dei nostri servizi; dimentichiamo che abbiamo la possibilità di un confronto diretto e questo è vincente solo se siamo organizzati, chiari e concreti. Se le grosse aziende investono in questo tipo di messaggio, lo fanno perché sono consapevoli della reale opportunità che il mezzo offre. Noi con una mail arriviamo diritti al cliente finale.

4) Preoccuparsi solo di spendere poco, dando già per scontato che la resa non c'è. Se facciamo un'adeguata strategia di email marketing la resa è davvero impressionante nel medio lungo termine e lo dimostrano le grosse realtà che da anni mandano mail costanti più volte al mese (ci sono settori che mandano 2 mail a settimana come ad esempio i supermercati, contenendo costi di stampa e di volantinaggio)

5) Non analizzare i dati e monitorare chi si cancella. Un errore banale che se sottovalutato può rendere sterile il nostro invio nel tempo.

Come fare un email marketing vincente?

Non aspettatevi soluzioni magiche o facili da questa lettura, perché nulla nel marketing è facile e certo ma aspettatevi piuttosto spunti di riflessione che possono essere utili per analizzare quanto si sta facendo o quanto si pensa di fare.

Una strategia di email marketing vincente parte dal capire le esigenze del cliente finale, dall'identificare il mercato e le sue aspettative (Cosa si aspetta di ricevere nelle nostre comunicazioni un cliente? Noi cosa vorremmo leggere, da clienti, in una mail che tratta il nostro settore?).

Quando si pensa da titolari dell'azienda, si dimentica cosa si aspetta il cliente e nella maggior parte dei casi si da tutto per scontato.

Come fare una email marketing vincente? Iniziamo a vedere le cose da clienti e iniziamo a guardare le nostre proposte con l'occhio di chi le deve ricevere.

Per noi che stiamo scrivendo è normale che una mail deve

  • essere chiara
  • essere inviata con uno strumento adeguato
  • essere monitorata sia con lo strumento che con gli accessi nel sito
  • portare ad una conclusione, un contatto, un acquisto o a scaricare del materiale pubbicitario

Se questi concetti fossero, però, dati per scontati, che senso avrebbe la pagina che stiamo scrivendo?
Perché non sempre le mail hanno questa logica? Perché si da per scontato che il nostro cliente parta dal nostro stesso punto di partenza e riesca ad avere il nostro stesso livello conoscitivo dell'argomento che trattiamo?

strategie di email marketing: partiamo da uno strumento adeguato di invio mail

Lo strumento di invio mail, spesso, è il nostro client di posta, mail, tunderbird o autolook per capirci ma quando si parla di invio mail si dovrebbe inziare subito ad usare uno strumento di invio professionale che sia in grado di  monitorare l'invio, capire chi legge o clicca e chi, invece, non usa più quella mail. Che senso ha mandare 15/20 mila mail senza sapere chi realmente legge? amdweb in questo contesto è di parte, avendo creato un proprio prodotto per inviare email, vi proponiamo il link al profilo de lanewsletter.net ma il concetto che vogliamo sottolineare è quello di usare servizi idonei all'invio di email. Ci sono clienti che ci contattano confermado di inviare senza problemi migliaia di mail da normali client, senza ottenere però risultati quando il problema, forse, è legato proprio alle mail che non partono nemmeno. Uno strumento idoneo all'invio di newsletter permette di gestire l'iscrizione e la cancellazione del clinte, con pochi click e senza alcun sforzo. L'ideazione stessa della mail deve essere facile da farsi e veloce, come del resto l'invio e la monitorizzazione del tutto.

Quanto costa fare una strategia di email marketing vincente?

I costi sono sempre un tasto dolente, perché si crea una sorta di gioco al ribasso tanto da arrivare a spendere davvero poco per fare un invio pubblicitario. Non dobbiamo mai fare questo errore né dobbiamo sottovalutare o costi che si sono per fare una strategia di email marketing. Un professionista costa 60/80 euro all'ora, un ragazzino fa tutto con 100 euro, dal sito, all'invio di mail, dalla grafica, alla gestione dei social ecc.

Se usiamo uno strumento sbagliato è normale che non ha costi, se usiamo lanewsletter.net spendiamo in base al numero di invii che facciamo 50/60 euro al mese (un'azienda media che invia 5000 mail al mese spende 52 euro al mese) a questo dobbiamo associare i costi di ideazione grafica e strategici. Se il programma strategico è annuale è più facile la gestione strategica ed i costi possono essere davvero esigui (possiamo arrivare a 120/150 euro al mese con una gestione professionale) soprattutto se li associamo ad un contesto di resa. Le strategie di email marketing sono uno strumento per arrivare a molti clienti per questo il punto di partenza è un invio massivo (troppe volte l'invio è il punto di arrivo) ed il punto di arrivo è una resa annuale. Una strategia di invio di mail deve portare fatturato, dve integrarsi con l'azienda, deve essere di supporto.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 20/02/2015 11:28:20
L'ultimo aggiornamento: 20/02/2015 13:34:53
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
Quante volte si arriva in un sito aziendale e non si capisce tutto quello che tratta l'azienda?...
leggi..
24/08/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology