Come avere più visibilità su Google?

Negli ultimi anni sono moltissime le aziende che hanno deciso di investire nella realizzazione di un sito e questo ha messo a disposizione dell'utente finale molte alternative. L'unica soluzione per avere successo, quindi, è farsi trovare per questo è importante capire bene il concetto di visibilità di un sito: come avere più visibilità su Google?

Come avere più visibilità su Google

Prima di fare qualsiasi considerazione operativa, per capire come avere più visibilità su Google ci si chieda quanto il sito che si sta facendo o pubblicando può essere utile a Google o al cliente finale. Ogni informazione che si sta scrivendo è in qualche modo un valore aggiunto che spinge il cliente ad interagire con le pagine? Google cerca eccellenze, il cliente finale cerca risposte, soluzioni!

Sono tante le soluzioni che permettono di avere più visibilità su Google a partire dalla seo, che implica un lavoro specifico nella realizzazione di testi che facciano trovare il sito quando un cliente cerca qualcosa si specifico; si può lavorare altrimenti con il ppc, pagamento di click, per comparire nelle prime posizioni in determinati spazi che Google riserva solo a chi paga.

Per capire la seo è importante capire chi sono gli attori interessati e capire il loro ruolo, quindi

  • Il cliente finale che usa i motori di ricerca quando ha bisogno di qualcosa e cerca soluzioni, servizi, prodotti on line
  • Google, il motore di ricerca per eccellenza, che è l'intermediario che analizza quanto cerca il cliente e propone due tipologie di risultato, una a pagamento, con la dicitura annuncio e dei risultati "Naturali", quelli che rispondono al meglio alle richieste fatte dal cliente. Il compito di Google o dei motori di ricerca è quello di selezionare le migliori risposte in base a specifiche domande (processo di indicizzazione)
  • L'azienda che si deve proporre e deve diventare attraverso i suoi contenuti la miglior risposta possibile per il cliente finale (a determinare il successo dell'azienda è in primis il motore di ricerca che indicizza il sito, poi il cliente che con tempi di accesso o interazioni, conferma al motore di ricerca l'eccellenza del risultato)
  • La web agency che deve coordinare il tutto; deve preparare un sito veloce, deve controllare, scrivere o correggere i testi, deve aiutare il processo di indicizzazione portando il sito ad un posizionamento

Serve inoltre fare attenzione e chiarire concetti cardine come

  • Indicizzazione: procedura che fanno i motori di ricerca per catalogare i siti rispetto a parametri interni. Nessun costo
  • Posizionamento: lavoro che aiuta l'indicizzazione (stesura testi e relativa ottimizzazione seo). Procedura costosa soprattutto per la stesura dei testi e l'analisi dei testi da scrivere (programma redazionale)

Cosa non è Seo?

Non è parte di una strategia seo

  • Far trovare il sito con il nome dominio (il nome è univoco)
  • Far trovare il sito con la partita iva, con il mome del titolare, con l'indirizzo dell'azienda
  • Far trovare il sito con query lunghe o improponibili
  • Far trovare il sito con il nome prodotto di fantasia

Non si dimentichi mai, però, di analizzare alcuni aspetti cruciali se si cercano informazioni per capire come avere più visibilità su Google, come ad esempio

  • La velocità di caricamento del sito, perché se troppo lento, il cliente cerca altrove
  • La qualità della comunicazione, un cliente cerca risposte e sostanza
  • La grafica è un servizio, non un qualcosa che distoglie l'attenzione

Google cerca siti interessanti, siti con contenuti, siti che possano essere di aiuto al cliente quindi altri modi paralleli per farsi notare dai motori di ricerca, nello specifico si parla di Google, è quello di sfruttare la presenza nei social, strategie di web marketing (come le mail o gli sms) fino a sfruttare le canoniche forme come volantinaggio, tv, radio.

Il duplice vantaggio del portare clienti nel sito è proprio quello di rafforzare il nome dell'attività e far notare a Google che il sito c'è ed è visto!

Non è facile capire le logiche di Google, non diciamo nulla di nuovo, ma sembra che l'analisi dell'indicizzazione tenga conto di tanti fattori come:

  • Accessi
  • Tempistiche di accesso
  • Ritorni
  • Rimbalzi
  • Interazione (contatti o acquisti)

Un sito che soddisfa il cliente (Google lo vede da molti parametri) è un sito che soddisfa Google ed il suo business.

Come scegliere la miglior visibilità su Google?

Non c'è una regola chiara per scegliere la miglior visibilità su Google, dipende dal settore, dal budget, dalle tempistiche che si hanno a disposizione e dalle argomentazioni. Diventa strategica la scelta, un'analisi che ogni singola azienda deve fare nello specifico.

Una cosa deve essere chiara: visibilità su Google significa spendere soldi!

Se una campagna per aumentare la visibilità viene proposta a prezzi stracciati, attenzione: si cerchi di capire bene cosa si compera, cosa si paga e a che condizioni. Non è visibilità far trovare il sito chiamandolo per nome, almeno come regola generale e non sempre spendere solo nel ppc è conveniente.

Una campagna ppc costa almeno 250 euro per la sola realizzazione poi si deve aggiungere il budget giornaliero che si intende investire e serve ulteriore budget per controllarne l'andamento.

Un lavoro seo parte da qualche migliaio di euro per arrivare a cifre importanti (dipende sempre da argomento e settore) ma è un lavoro stabile nel tempo. ha tempi di realizzo più lunghi, ma permette di rimanere davanti una volta realizzata la pagina.

Una pagina ottimizzata seo parte da 250 euro per questo è importante definire bene come un cliente cerca e cosa si aspetta di trovare; un lavoro seo strutturato ha costi che partono da 1000 euro al mese per un progetto di almeno 3 anni.

Cosa differenzia il ppc dalla seo?

Non è facile parlare di soldi senza capire e spiegare bene cosa differenzia il ppc dalla seo. Il ppc è immediato, arriva subito nelle prime posizioni, è segnalato da Google con un'icona e la dicitura "ann" e permette massima visibilità finché si paga (in genere si paga il click del cliente e si ha una statistica di quante volte l'inserzione è passata).

Il ppc sfrutta i cookie, cioè quando un cliente cerca qualcosa Google memorizza e propone nelle successive esperienze di navigazione quanto il cliente ha o sta cercando cercato. Capita spesso che si cerca qualcosa e per giorni vengono presentati siti con pubblicità affini. Purtroppo se anche un cliente ha trovato e definito l'acquisto, per un po' continuerà a trovarsi proposte mirate.

La seo è un lavoro diverso in termini di tempo che permette di essere trovati in modo naturale, non ha costi a click ma costi di realizzazione. Un cliente cerca qualcosa e trova quanto si propone "come risposta" alla query di ricerca. Si parla infatti di parole chiave o di query di ricerca. Se il ppc costa apparentemente meno ed è immediato, la seo è stabile nel tempo e permette "N" visualizzazione ed "N" interazioni nel tempo.

PPC Vs SEO

Meglio investire nel ppc per avere visibilità?
Investire nel ppc significa:
  • Flusso clienti immediato
  • Poca qualità negli accessi (uso dei cookie non sempre ottimizzato)
  • Grandi numeri (più si paga, più si ha flusso)
  • Finisce quando si sospende il pagamento
Meglio investire nella SEO per avere visibilità?
Investire nella seo significa:
  • Tempi di lavorazione in progress ma lunghi
  • Molta qualità negli accessi (domanda precisa, risposta precisa)
  • Numeri reali, si intercetta chi cerca
  • Non ha fine, se il sito resta attivo

Difficile dare consigli e fare analisi senza un chiaro contesto, amdweb lavora in primis nella seo e predilige un cliente che cerca nello specifico qualcosa cercando di trattare ogni argomentazione in maniera chiara ed approfondita. Se un cliente cerca indicazioni generali trova molto materiale e questo grazie ad un lavoro mirato seo.

Ultimo Aggiornamento:17/05/2022 16:09:39
Condividi nelle tue pagine Social

Scopri quanto è facile lavorare con yost.technology
1

Scelta del servizio
vetrina, e-commerce, blog
 
2

Scelta delle funzionalità
o sviluppo personalizzato
 
3

Operatività, strategie,
grafica e contenuti
 
4

Assistenza tecnica
sempre nel servizio
 
La piattaforma è attiva in 24/48 ore dall'attivazione/trasferimento del dominio

I nostri servizi

  • yost.technology è la nostra piattaforma tecnica, il servizio che proponiamo per fare siti aziendali, blog o siti e-commerce (Non è una piattaforma Open source)
  • lanewsletter.net è il servizio che proponiamo per creare newsletter aziendali
  • smtp dedicato il server per inviare newsletter

  • Servizio hosting solo per chi usa la nostra piattaforma e servizio mail server anche per clienti esterni alla piattaforma

Il nostro punto di partenza, il servizio Lite

Start up tecnico online in 48 ore

Ecco qualche esempio di struttura da 590 euro che con amdweb può essere operativa in 24/48 ore dall'attivazione del dominio (con materale fornito)

In evidenza

Inviare newsletter è una strategia di marketing avanzata che necessita di server dedicati e strumenti di invio...
leggi..
Nessun aggiornamento da fare, tutto è parte del servizio
leggi..
Lavorare nel sito un po' alla volta... concetto non facile da capire ma fondamentale per il successo.
leggi..
Quando si parla di su misura, sicuro sia tutto chiaro?
leggi..
perché molte aziende non usano la newsletter?
leggi..

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere offerte esclusive
Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)
(riceverai una mail di conferma con un link da cliccare, se la mail non arriva, controlla nello spam)

yost.technology | 04451716445