In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Possiamo migliorare il nostro posizionamento?

Si, possiamo sempre migliorare il nostro posizionamento. Quando parliamo di posizionamento non parliamo mai di un qualcosa di statico e questo è un aspetto tecnico-concettuale che sempre si da per scontato nel senso che si evita di affrontare quando si inizia ad avere un sito.

Un'azienda che pensa ad un sito per farsi conoscere ha molte cose da valutare prima di iniziare e quanto c'è anche poca esperienza, il passo è ancor più delicato e complesso perché si iniziano a sentire termini e punti di vista differenti, per cui capire concetti come

  • posizionamento
  • indicizzazione
  • prospettiva
  • farsi trovare

diventa complesso perché hanno nel web significati specifici che non sono così facili come sembra da capire e interpretare. È proprio la loro intuitività nel significato a trarre chiunque in inganno, perché si danno per scontati e sono così ovvi e semplici all'apparenza che si sbaglia approccio.

il nostro posizionamento può sempre essere migliorato, con analidi di mercato e con un sito su misura

Molte volte, abbiamo visto, l'idea generale di sito è un qualcosa di statico, poche pagine che parlano di noi e di quello che facciamo e niente di più concetto che tecnicamente nel web si associa a sito vetrina, cosa assai diversa da un sito che sia uno strumento di lavoro.

In primis si cerca l'ancoraggio al prezzo, non per importanza ma perché è l'unico aspetto che si capisce, ma ci si rende subito conto del caos che regna nelle offerte perché un sito parte da gratis e arriva a costare decine di migliaia di euro. Come scegliere? cosa differenzia queste proposte?

Inutile dire che

  • parte tecnica
  • grafica
  • spese vive di dominio

sono alla base dei costi, ma troppo spesso non si tratta in modo esaustivo il concetto dell'essere visibili, il concetto di posizionamento (ben diverso dall'indicizzazione) e, altro step delicato: il post produzione.

Se scegliamo soluzioni "semplici" tutto è risolto perché non si discute nemmeno di essere posizionati, figuriamoci del poter migliorare il nostro posizionamento, ma se optiamo per un qualcosa di più strutturato o di più professionale diventa d'obbligo iniziare a parlare di almeno tre fasi

  • ideazione concettuale del sito
  • l'esecuzione fisica del sito
  • il post-produzione del sito

e dobbiamo iniziare a vedere queste tre fasi come distinte ma intrecciate, coordinate e studiate per il fine ultimo del progetto: essere posizionati e avere delle linee guida per poter sempre migliorare nel tempo il nostro posizionamento.

Ideazione fisica del sito

L'ideazione fisica del sito è una parte concettuale che inizia a definire con una certa precisione obiettivi e aspettative del progetto, modi di utilizzo del sito e possibili prospettive. Si inizia a pensare, quindi come poter strutturare esigenze e parte tecnica sempre finalizzando il tutto alla massima ottimizzazione di visibilità. Proprio perché è una parte concettuale l'ideazione fisica del sito deve spaziare per poter prevedere ad ampio spettro potenziali necessità future. Più il lavoro è ampio più è facile gestirlo nel tempo perché si inizia già a progettare ogni cosa. Chi non ha esperienza, nell'ideazione fisica del sito inizia a capire quanto è complesso questo mondo e quanti sono gli aspetti da tenere sott'occhio. Serve un'area riservata? Si inizia a capire l'importanza della gestione dei dati del cliente, si inizia a capire l'importanza di avere un database costruito ad hoc e sicuro.

L'esecuzione fisica del sito

L'esecuzione fisica del sito è una parte tecnica che di solito si affida a personale specializzato nella stesura di codice, sia esso html o altro (asp, java) e converte in pratico quanto abbiamo iniziato a stilare concettualmente. È importante che l'esecuzione fisica del sito sia fatta bene perché è il nostro mezzo per arrivare al cliente virtuale, quindi

  • deve essere un sito veloce
  • deve essere un sito che si trova
  • deve essere un sito che si può implementate
  • deve essere un sito facile da usare

Se il progetto iniziale è ben strutturato e chiaro, curato nel dettaglio e con un'ampia visione d'insieme, il lavoro tecnico è "facile", sempre virgolettato, ma se il lavoro dell'ideazione fisica del sito è sommaria, anche la parte tecnica avrà delle lacune che potrebbero ostacolare il nostro percorso nella rete. Se il sito è lento o se si continuano a fare variazioni, senza criterio, si rischia di dover sempre adattare la parte tecnica e si rischia nell'insieme di non arrivare agli obiettivi prefissati.

Il post produzione del sito

Il post produzione del sito è la parte strategica che si ricollega in primis all'ideazione iniziale ma che testa e misura quanto fatto prima. Questa fase è conseguenza di un buon lavoro iniziale e ci permette di sfruttare al meglio quanto fatto e quanto studiato su carta.
L'esempio figurativo è una corsa in macchina dove nell'ideazione fisica pensiamo a come elaborare la macchina, nell'esecuzione fisica lo facciamo e nel post produzione testiamo correndo quanto fatto: se il lavoro è stato curato corriamo bene, se il lavoro è stato sommario rischiamo di rimanere a piedi. Sul post produzione di un sito si possono scrivere fiumi di parole, ma il punto che ci preme far emergere è che se il sito è fatto e gestito su misura, lo possiamo considerare un partner nell'utilizzare al meglio idee e strategie perché possiamo fare con il sito quello per cui è stato progettato e concepito. Il discorso è molto diverso nel caso in cui ci adattiamo utilizzando sistemi gratuiti o pacchetti personalizzabili perché non c'è più quella disponibilità. Il lavoro di post produzione è complesso perché se da una parte sfrutta un lavoro iniziale, dall'altra è una costante ricerca di strade per arrivare al cliente finale. Come cerca, cosa cerca, chi cerca, cosa vuole trovare? Sono solo alcuni aspetti che caratterizzano il lavoro del post produzione ed è importante affrontare questa fase con la massima professionalità e con la massima esperieza. Quando parliamo di quanto sia importante avere un partner preparato, parliamo proprio di avere chi sa affrontare queste fasi con professionalità. Facile fare un sito fine a se stesso, ma complesso e dlicato vederlo come strumento di lavoro per un'azienda.

Un sito può sempre migliorare il posizionamento di base

Alla luce di quanto scritto torniamo al nostro punto di partenza: possiamo migliorare il nostro posizionamento? Visto l'argomento con una certa professionalità, il sito dovrebbe essere sempre un progress, sempre in evoluzione un po' come lo è il mercato e se lo viviamo con questo spirito i nuovi testi o le descrizioni di nuovi prodotti possono essere visti come un migliorare il nostro posizionamento, cercando sempre di trovare nuove risposte a possibili domande del cliente che cerca. Ogni settore ha le sue regole e le sue tematiche da affrontare ma ogni settore è in movimento grazie a nuovi arrivi, nuove promozioni, nuove evoluzioni. Per migliorare il nostro posizionamento dobbiamo vedere il sito sempre come un'opportunità per raggiungere chiunque cerchi qualcosa nel nostro settore.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 11/02/2014 14:34:57
L'ultimo aggiornamento: 15/02/2014 18:30:58
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Quante volte si arriva in un sito aziendale e non si capisce tutto quello che tratta l'azienda?...
leggi..
24/08/2018
Ottimizzazione siti aziendale per rendere il sito uno strumento di lavoro...
leggi..
28/09/2018
Perché il servizio amdweb con yost.technology è così innovativo?
leggi..
16/10/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology