In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Come essere on line



Uno degli aspetti che dobbiamo prendere in considerazione quando decidiamo di avere un sito web è una linea di condotta che ci permetta di proporci chiaramente nel mondo del virtuale, dobbiamo infatti aver chiaro

come essere on line

da una parte per non fare il grossolano errore di strafare e, dall'altra, per evitare di essere on line in modo insipido. Chiariamo un po' il punto di vista insipido per evitare di fraintendere.

Diamo un messaggio chiaro al visitatore

Decidere chiaramente il

come essere on line

ci permette di avere un sito con una certa personalità, che dà nozioni, che dà indicazioni, suggerimenti qualsiasi sia il settore della nostra attività. Un sito che sostanzialmente non dice niente, rimane insignificante agli occhi del visitatore,  che magari cerca indizi o approfondimenti specifici, è un sito insipido.
Un semplice chi siamo, dove siamo ed un modulo contatti a chi non ci conosce direttamente non sempre può bastare per essere attratti, mentre se specifichiamo bene le nostre qualità è chiaro che andiamo a creare una curiosità che potrebbe culminare con una visita diretta o un acquisto nella rete. Ora non dobbiamo fraintendere, anche un sito semplice se specifica delle caratteristiche di base potrebbe bastare, argomento poi difficilmente generalizzabile poiché molto influenzato dal settore, ma in linea di massima, cercando di arrivare a PMI dobbiamo sempre cercare di mettere nel piatto il meglio di noi stessi.
Un calzolaio, per fare un esempio concreto, di fondo aggiusta le scarpe, ma chi è del settore o ha avuto esperienze dirette, si rende conto che non è così semplice il lavoro e certe maestrie, se spiegate, fanno di un apparentemente semplice calzolaio, un signor professionista, capace di aggiusti e lavori sopraffini.

Troppi contatti possono fare confusione

Un altro aspetto in cui vogliamo però attirare l'attenzione è la chiarezza con cui ci mettiamo in evidenza nel web. Adesso, tra social network, sistemi open source, profili professionali, è molto facile creare un profilo aziendale o personale ed è molto facile nello stesso tempo fare confusione.
Dove contatto quel fornitore?
Ho scritto in facebook, ma non so se vede, skype è spento, ma lo vedo su badoo.. speriamo veda il messaggio.. ecco una tipica considerazione di un cliente spaesato dai troppi profili o siti che erroneamente andiamo a fare. Usare troppi indirizzi mail, troppi canali di comunicazione paradossalmente portano confusione e imbarazzo nel cliente che non sa mai come fare per contattarci. Errore sull'errore, poi, è utilizzare mail diverse per ogni canale perché se anche noi siamo in grado di utilizzarle chiaramente, se capita di rispondere ad un cliente con indirizzi diversi si rischia di dare un messaggio confusionario. Un po' come l'avere molti cellulari e non essere mai reperibili. Questo aspetto è da vedersi in prospettiva nel senso che quando si inizia si ha l'entusiasmo e si cerca di fare più suddivisioni possibili, ma nel tempo si rischia di "dimenticare" di guardare costantemente la nostra posta e di rispondere con ritardi non giustificati.

come-essere-on-line.PNG

Una soluzione ideale per essere nel web



Una soluzione ideale per essere presenti nel mondo del web

è quella di avere molta visibilità, ma non creare confusione verso quei visitatori che non hanno molta dimestichezza con noi e la nostra azienda da una parte ed il mondo del virtuale dall'altra. Decidiamo di essere onnipresenti nel web e nei social network, facciamolo con una mail sola, un numero telefonico e cerchiamo di rispondere ai contatti con questi strumenti. Queste considerazioni sono conseguenza di situazioni personali in cui ci siamo trovati in non poche difficoltà per la situazione caotica. Ecco perché puntualizziamo il concetto.
Non dobbiamo mai dimenticare una cosa, per il cliente, specialmente se ci visita per la prima volta, è tutto nuovo, il sito, i prodotti, l'insieme e non è tutto così scontato come crediamo.

Il web come alternativa

Una strategia interessante per inserirsi nel mondo del web con un sito è l'integrazione con la strategia commerciale utilizzata nel punto vendita. Qualsiasi sia il prodotto che vendiamo possiamo
  • Venderlo anche on line
  • Vendere on line i fine serie
  • Vendere on line gli ultimi pezzi
  • Gestire acquisti con pre-ordini
  • Gestire la vendita conto terzi facendo spedire direttamente dal fornitore

Sono molteplici le soluzioni e devono essere integrate con equilibrio per non appesantire da una parte la mole di lavoro dello staff e dall'altra perché ogni cosa che facciamo ha un unico fine di agevolare il cliente. Se siamo complicati creiamo un disagio, se certi prodotti sono on line ad un prezzo, il visitatore si aspetta coerenza nel posto fisico e di non pagare spedizioni in caso si ritiro diretto. Se certe offerte sono solo per il web è bene specificarlo chiaramente senza dare l'impressione, come purtroppo capita spesso, di fare sotterfugi.
Il fine, e non ci stancheremo mai di dirlo, è il cliente finale!
Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 05/09/2012 21:38:19
L'ultimo aggiornamento: 16/10/2013 10:35:39
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Prova il servizio lanewslette, fino a 200 invii al giorno da 159 euro all'anno...
leggi..
09/08/2012
Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Con amdweb serve qualche ora per la parte tecnica, gli aspetti strategici invece...
leggi..
21/02/2017
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology