Perché evitare un sito fai da te?

Sono state sviluppate negli ultimi anni tante soluzioni tecniche che permettono a chiunque di fare un sito, in piena autonomia, ma ci sono tanti buoni motivi per evitare un sito fai da te perché quando si parla di sito web aziendale si parla di un lavoro che richiede diverse e specifiche competenze.

Fare da soli può essere eccitante ma deve esserci consapevolezza per evitare di mettere online un'immagine sbagliata dell'azienda e della sua storia.

perche-evitare-un-sito-fai-da-te

Si sta facendo passare un messaggio sbagliato quando si parla di sito aziendale, si tenta di far credere che realizzare un sito sia facile, economico e alla portata di tutti. Questo approccio porta a trovare siti e-commerce che non permettono di proseguire la transazione (chissa quando l'azienda se ne accorgerà) o, nostra esperienza da clienti, capita di ricevere due, tre volte lo stesso ordine, per errori tecnici del sito; questo approccio superficiale porta a trovare siti che non si capisce cosa propongano, leggere testi senza senso o che parlano della vita del titolare.

  • Idea: obiettivi, aspettative, perché fai un sito? Sembra ovvio e scontato ma ogni sito dovrebbe essere realizzato con precisi obiettivi da raggiungere, sia che si parli di sito vetrina, sia che si parli di sito e-commerce o blog
  • Parte tecnica: ci sono tante soluzioni dalle gratuite al su misura, da software a veri e propri servizi (come il nostro). In base a cosa si sceglie una parte tecnica per fare un sito aziendale? Che costi ci sono nel tempo per aggiornamenti, migliorie o manutenzione?
  • Grafica: parliamo dell'abito della tua azienda, parliamo di come ci si propone, di quello che il cliente vede, rispetto alla strategia iniziale. Si cerca sempre l'effetto wow dimenticando il fine per cui si fa un sito aziendale.
  • Impostazione: quello che il cliente trova, i vari menù, contenuti in evidenza, categorie. A volte è davvero complicato navigare su un sito
  • Contenuti e relativa ottimizzazione seo: tasto delicato, si pensa che i testi siano un'operazione banale tanto che spesso li fa la segretaria, nel tempo perso, maledicendo tre generazioni. I testi sono comunicazione, sono strategia, sono visibilità (strategie seo) e richiedono una competenza pratica e strategica molto difficile da trovare
  • Pubblicità: come si arriva al cliente finale? paghiamo Google o altri motori di ricerca? Strategie seo per essere nelle prime posizioni naturali? Qui non crediamo sia possibile fare da soli, visto che ci sono esperti che spesso falliscono la strategia (loro però sanno trovare altre strade)
  • Presenza nei social: si parla sempre della presenza aziendale nel web, nel contesto social. Niente di personale, solo lavoro, niente che esuli dal lavoro (se piace la caccia o la pesca, la juve o il milan sono affari personali, non aziendali) e quando non si traccia attentamente questo confine ecco le discussioni inutili, "è rigore" o altro che non c'entra con il lavoro.
  • Strategie e marketing se sito e-commerce: nella vendita online fare da soli è un suicidio, costoso, lento in base a quanto si ha da spendere. È diffile vendere anche quando si sa quello che si sta facendo, improvvisare...
  • Gestione cliente se sito e-commerce: parliamo di un lavoro post vendita che serve per "coccolare" il cliente, per fargli capire che ha fato l'acquisto ideale.

Ecco una parte del lavoro, non stiamo approfondendo nulla di strategico perché crediamo sia importante personalizzare le strategie; sei veramente in grado di gestire tutto questo da solo?

Perché evitare un sito fatto in casa?

Ecco come noi lavoriamo sulla realizzazione di un sito aziendale:

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
Aspetti economici di un sito aziendale | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Inutile dire che fare da soli è rischioso, sempre dipende da cosa si sa fare, ovvio, ma cercare on line tutorial, caricare parti tecniche gratuite e provare e scrivere testi in autonomia non è fare un sito aziendale.

Dal progetto iniziale alla scelta tecnica, per fare un esempio, si decidono investimenti di diverse migliaia di euro nel medio lungo termine; parlare di seo o di ppc, giusto per seguire la strada di altri esempi, significa parlare di altri investimenti che possono non avere riscontri se gestiti con superficialità.

Scrivere per il web, comunicare, spiegare cosa propone l'azienda senza avere un confronto diretto è molto complicato e si rischia spesso di dare troppe informazioni per scontate, tanto da far cercare altrove il cliente.

Quando amdweb parla di aspetti comunicativi e analisi di mercato si riferisce nello specifico a una serie di operazioni che possono essere schematizzate così:

  • Analizzare le esigenze aziendali
  • Analizzare il mercato
  • Analizzare la concorrenza
  • Fare un primo prospetto economico che permetta di capire quanto serve all'azienda per avere riscontri
  • Fare un progetto redazionale
  • Scrivere i testi (quindi definire che tipo di testo si andrà a scrivere)
  • Coordinare le varie strategie (landing page per il ppc, seo per farsi trovare, condivisioni varie nei social o pagine specifiche per il mail marketing o per altri canali)

Perché evitare un sito fai da te? Programmazione, scrittura testi, marketing, web marketing, presenza nei social... sono tante le competenze necessarie per realizzare un sito!

  • Un abile venditore "se la gioca" faccia a faccia con il cliente e le sue abilità poggiano su un confronto diretto, sul saper dare la risposta giusta al momento giusto, sul saper leggere le espressioni o sul saper interpretare quello che il cliente cerca e vuole trovare.
    In un sito web questo passaggio non c'è per cui non si possono usare le stesse strategie. Un cliente in primis deve arrivare nel sito, poi, in base a quanto abbiamo fatto, senza interloquire, decide se proseguire l'acquisto, se cambiare sito o se fare delle richieste.
  • Quando si acquista uno spazio in tv, uno spazio in una radio, uno spazio in un giornale si decide l'orario della messa in onda o giorno di pubblicazione, si costruisce uno spot, o uno slogan, lo si pubblica o lo si fa mettere in onda e si paga una fattura.
    Anche in questo caso, nel web funziona in modo diverso, se vogliamo fare della pubblicità a pagamento dobbiamo identificare delle parole chiave di pertinenza, perché se un cliente cerca vino, è inutile proporgli abbigliamento o scarpe, ma attenzione che  si può fare perché siamo noi a decidere come e quando far uscire il nostro annuncio, siamo noi a scegliere il contesto e le parole chiave, per cui senza competenza si rischia di fare un sacco di confusione. In questo ambito, poi, c'è un'altra sostanziale differenza, perché il cliente deve arrivare in pagine ben costruite e curate per trovare informazioni pertinenti ed esaustive, senza le quali si rende vano l'investimento.

Un sito deve essere trovato, deve comunicare, deve portare il cliente ad un'azione (che può essere un contatto, un acquisto o altro). Il sito di un'azienda, quindi non è solo quello che si vede, non è solo grafica ma tutto l'insieme.

Se un venditore diretto usa la parola, il web usa il testo e le immagini; le due cose non sono per niente vicine.

Ultimo Aggiornamento:06/06/2023 11:45:30
Condividi nelle tue pagine Social

Scopri quanto è facile lavorare con yost.technology, il nostro servizio tecnico per fare siti
1

Scelta del servizio
vetrina, e-commerce, blog
 
2

Scelta delle funzionalità
o sviluppo personalizzato
 
3

Operatività, strategie,
grafica e contenuti
 
4

Assistenza tecnica
sempre nel servizio
 
Siamo gli ideatori, sviluppatori e gestori del servizo. Non siamo rivenditori.

I nostri servizi

  • yost.technology è la nostra piattaforma tecnica, il servizio che proponiamo per fare siti aziendali, blog o siti e-commerce (Non è una piattaforma Open source)
  • lanewsletter.net è il servizio che proponiamo per creare newsletter aziendali
  • smtp dedicato il server per inviare newsletter

  • Servizio hosting solo per chi usa la nostra piattaforma e servizio mail server anche per clienti esterni alla piattaforma

Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Presenta al meglio i tuoi prodotti o servizi, cura le descrizioni con professionisti della web comunication
leggi..
Inviare newsletter è una strategia di marketing avanzata; abbiamo lo strumento per te!...
leggi..
Stiamo cercando aziende interessate alla vendita online per collaborare con strategie e soluzioni tecniche
leggi..

Iscriviti alla nostra newsletter
Ho letto le condizioni sulla Privacy accetto di ricevere newsletter tramite email
(riceverai una mail di conferma con un link da cliccare, se la mail non arriva, controlla nello spam)

yost.technology | 04451716445