Accessi e contatti di un sito

Per i più esperti queste cose sono scontate, ma da una nostra analisi nel web è emerso che non c'è molta chiarezza sulla differenza tra accessi e contatti di un sito web tanto che a volte ci si trovi a discutere con clienti insoddisfatti perché hanno sì accessi, ogni giorno, ma nessun contatto.

Accessi in un sito

Gli accessi in un sito sono tutti i clienti o visitatori che entrano a visualizzare quello che viene proposto nel sito,

  • Possono essere diretti perché conoscono il sito, vedono l'indirizzo da un depliant, da un biglietto da visita o in uno scontrino;
  • Possono essere indiretti perché vedono il link da qualche parte come un altro sito o una pagina sui social network, o possono essere dei ritorni perché il sito è piaciuto e vogliono capirci di più;

oppure sempre indiretti ma

  • Possono arrivare dai motori di ricerca soprattutto se si sono fatti investimenti per click a pagamento o per un posizionamento naturale del sito stesso.

Gli accessi sono entrate nel sito, persone che lo visitano e basta!

Contatti di un sito

Quando si parla di contatti di un sito, si parla di persone che hanno visitato il sito e hanno mandato una mail per un contatto diretto, attraverso un form, o attraverso un indirizzo scritto nella pagina contatti. È possibile anche essere contattati telefonicamente da un visitatore, è sempre un contatto solo che spesso non è ben identificata l'origine, perché potrebbe arrivare da un elenco telefonico o da un biglietto da visita (una borsetta pubblicitaria, o una pubblicità su altri canali).

Non si deve fare confusione soprattutto se si parla di pubblicità a pagamento perché
  • Un discorso è garantire 200 accessi al giorno,
  • Un discorso è garantire 200 contatti al giorno

Può essere sottile la differenza concettuale, ma se si parla di cibo, per capire meglio il concetto:

  • Mangiare o
  • Vedere mangiare

non è la stessa cosa !!!

accessi e contatti di un sito

L'esigenza di scrivere questo approfondimento nasce da una confusione generale riscontrata con clienti che nonostante stanno spendendo per avere dei clienti nuovi, non hanno chiara la distinzione e sono portati a ragionare un po' al contrario sopravvalutando gli accessi e non considerando i contatti.

È vero che 200/300 accessi al giorno possono portare a dei contatti, ma si deve fare attenzione a che tipo di accessi sono perché se non portano a niente non è possibile nascondere la delusione e, soprattutto, significa che si sta investendo nel modo sbagliato. Meglio avere 30 accessi e 5 contatti che molti accessi per niente.

Perché un cliente dovrebbe contattare l'azienda?

Un cliente è spinto a contattare l'azienda se trova risposte concrete rispetto l'argomento trattato. Se in primis non viene fatto un lavoro esaustivo di comunicazione nel sito, è quasi impossibile convertire in contatti gli accessi.

Chi si propone per realizzare un sito senza analizzare obiettivi e comunicazione non può portare risultati concreti perché significherebbe contare sulla casualità e non su un progetto concreto. Quando si comprano dei click senza curare i contenuti, nel 99% dei casi si buttano soldi perché si invita un visitatore in un contesto vuoto.

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
Aspetti economici di un sito aziendale | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Lo schema sopra proposto è uno schema che amdweb propone spesso in ambito strategico perché è un punto di partenza per realizzare un sito aziendale. Se strategicamente si cercano accessi per un preciso fine commerciale, come ad esempio la vendita di spazi pubblicitari è normale che le strategie di visibilità saranno diverse da quelle di un'azienda che propone prodotti per la vendita diretta.

Ultimo Aggiornamento:28/04/2022 10:42:30
Condividi nelle tue pagine Social

Scopri quanto è facile lavorare con yost.technology
1

Scelta del servizio
vetrina, e-commerce, blog
 
2

Scelta delle funzionalità
o sviluppo personalizzato
 
3

Operatività, strategie,
grafica e contenuti
 
4

Assistenza tecnica
sempre nel servizio
 
La piattaforma è attiva in 24/48 ore dall'attivazione/trasferimento del dominio

I nostri servizi

  • yost.technology è la nostra piattaforma tecnica, il servizio che proponiamo per fare siti aziendali, blog o siti e-commerce (Non è una piattaforma Open source)
  • lanewsletter.net è il servizio che proponiamo per creare newsletter aziendali
  • smtp dedicato il server per inviare newsletter

  • Servizio hosting solo per chi usa la nostra piattaforma e servizio mail server anche per clienti esterni alla piattaforma

Il nostro punto di partenza, il servizio Lite

Start up tecnico online in 48 ore

Ecco qualche esempio di struttura da 590 euro che con amdweb può essere operativa in 24/48 ore dall'attivazione del dominio (con materale fornito)

In evidenza

Inviare newsletter è una strategia di marketing avanzata che necessita di server dedicati e strumenti di invio...
leggi..
Lavorare nel sito un po' alla volta... concetto non facile da capire ma fondamentale per il successo.
leggi..
Quando si parla di su misura, sicuro sia tutto chiaro?
leggi..
perché molte aziende non usano la newsletter?
leggi..

Iscriviti alla nostra newsletter
Ho letto e accetto le condizioni sulla Privacy *
(*obbligatorio)
(riceverai una mail di conferma con un link da cliccare, se la mail non arriva, controlla nello spam)

yost.technology | 04451716445