In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

L'immagine aziendale nel web

hai una PMI e vuoi un sito web? Leggi questo articolo prima di decidere, non è una proposta commerciale ma alcuni spunti e idee che devi valutare prima di fare il lavoro.

Non sottovalutare l'immagine aziendale nel web!

Vogliamo in questo articolo trattare un argomento molto delicato, che spesso è tralasciato da chi si improvvisa web master e inizia a fare siti "fai da te" senza le minime competenze di web, di programmazione e, ancor peggio, di comunicazione!

Molti pensano che fare un sito sia solo scrivere qualche pagina e fare una grafica gradevole ma non si pongono il problema né di arrivare a nuovi clienti, né di studiare il modo migliore per agevolare la navigazione di un nuovo potenziale cliente. A volte ci si ingegna per nascondere le pagine o per dare un'archiviazione che è molto complicato interpretare proprio perché si ha poca esperienza e non si analizza nel dettaglio che tipo di immagine aziendale stiamo proponendo.

Non dimentichiamo mai un passaggio importante: il nostro sito aziendale serve per arrivare a nuovi clienti quindi dive spiegare chiaramente chi siamo, cosa facciamo e come possiamo essere utili a chi cerca argomenti che trattiamo.

Cosa è importante analizzare in un sito?

  • L'immagine aziendale nel web è come vogliamo che il cliente la recepisca?
  • Curiamo questo passaggio quando diamo mandato ad aziende per farci un sito web?
  • Siamo sicuri che chi fa il lavoro dia la giusta importanza a questo aspetto?

Abbiamo visto e risposto a molte domande tecniche su posizionamento, su loghi, su contenuti, ma abbiamo notato che pochi responsabili dell'immagine aziendale si pongono questa domanda.

Come recepisce il cliente finale la nostra immagine aziendale nel web?

Entriamo in contesti un po' delicati, entriamo in domande cult a cui molti professionisti nel settore della comunicazione stanno cercando risposte da molto tempo. Studi sul neuromarketing stanno tentando di interpretare come il cervello recepisce e codifica certi messaggi e come ci poniamo davanti ad un spot pubblicitario o comunque un nuovo imput. Senza ripercorrere questi studi, che stanno ancora cercando di interpretare i risultati di onerosissimi test, cerchiamo di fare alcune considerazioni, magari con semplici esempi, che possano farci comprendere come e perché certi lavori dovrebbero essere fatti (il condizionale sull'essere umano è d'obbligo) o, meglio ancora, alcuni spunti che dovrebbero essere considerati quando si fa un progetto, web o comunicativo in generale (noi come agenzia web cerchiamo di interpretarlo nel contesto del web).

Contestualizziamo le nostre considerazioni su PMI, aziende che decidono di "provare" la strada del web per aprirsi nuove finestre commerciali, un po', diciamolo senza paure, per sopravvivere, per arrivare a fine mese in modo dignitoso, vista la precarietà del momento. Ecco un primo controsenso, dannoso!..., molto dannoso per l'immagine aziendale nel web (ma non solo).. Si cerca un'agenzia web che si occupi del progetto, ma di solito la cerchiamo con questi requisiti:

  • Che costi poco
  • che sia veloce
  • che faccia tutto da sola
  • e che possa garantire un risultato (spesso sono gli ultimi soldi che si possono spendere).

L'immagine aziendale nel web

Proviamo per un attimo a guardare da "esterni" questo contesto, proviamo, per semplificare le cose, a cambiare gli attori e mettere un'altra azienda, un altro responsabile che compie una scelta così; pensiamo veramente che esista una simile possibilità?
Investo poco, faccio fare (quindi delego la responsabilità) un lavoro ad un'azienda esterna (spesso azienda è lusso, spesso con queste prerogative si trovano ragazzini o amici che lo fanno per passione), e ho risultati? Che trovo chi "prova" a farlo, è un altro discorso ancora, ma i presupposti, soprattutto se analizzati da "fuori" sono già discutibili di per sé! 
Scelta dei colori, dei font delle immagini da inserire, del messaggio che vogliamo dare... come curiamo questi aspetti? Se pensiamo che le migliori menti mondiali, hanno pensato di inserire nei pacchetti delle sigarette, un messaggio di "allert" che ha dato un risultato opposto a quello sperato... opposto, non vicino o un po' diverso dalle aspettative, opposto... le persone hanno iniziato a fumare di più, rendendo vani miliardi di dollari, investiti a livello mondiale! Come possiamo noi pretendere un risultato, (forse a farlo è la disperazione che associa ai nostri ultimi risparmi, le varie fatiche che abbiamo dovuto fare per metterli da parte), commissionando ad un ragazzino, o ad uno studio web, un progetto di poche centinaia di euro?

Curare l'immagine aziendale nel web  

Curare l'immagine aziendale nel web è analizzare ogni aspetto del progetto...ci siamo mai posti la curiosità di capire come il nostro cervello interpreta i colori? come associamo, in genere, il colore rosso? Da una semplice ricerca on line troviamo un denominatore comune: colore caldo, che richiama un senso di pericolo, il sangue, la guerra, il fuoco, la distruzione... allora perché troviamo siti web rossi con tonalità vive? La risposta che ci siamo spesso trovati a sentire è che "così mi piace, adoro il caldo"... mmm e non pensiamo che tutti i segnali di pericolo sono rossi? adorano il caldo anche loro? o forse è che stanno sempre all'aperto...?
Quando ci troviamo davanti alla scelta di iniziare un percorso nel web, dovremmo pensare ad una serie di step da rispettare, non così impegnativi, poi, se calcoliamo che servono da investimento per la nostra attività (ma dovremmo cercare, almeno, di evitare siano una catastrofe). L'immagine aziendale nel web, di per sé, non è solo da valutare nell'ambito web, ma in un più ampio spettro. Quante volte cerchiamo on line informazioni di un qualcosa? Che impressione ci danno?

Vi è mai capitato di scartare un qualcosa solo per una brutta impressione ?
Chi si è scottato con la minestra calda, soffia sulla fredda.
Benedetto Croce

Pensiamo, per un attimo, ad una nostra festa di compleanno, ad una ricorrenza, insomma, che vorremmo festeggiare con parenti, amici, conoscenti.. ci azzarderemmo mai a far sì che chi organizza la festa abbia queste prerogative?

  • che costi poco
  • che sia veloce
  • che si arrangi a fare tutto?

Il primo pensiero è quello di cercare di far bella figura, di contenere magari i costi, evitando sperperi inutili, ma che di fondo ognuno mangi, magari abbondante, senza guardare a quanto in più può costare! Il punto non è tanto l'errore che facciamo nel sottovalutare il web, perché forse molte pubblicità ci bombardano di sistemi fai da te, di siti in 3 click, di poter spendere poco, ancorando il tutto ad un qualcosa di non così importante! Ma anche un paninaro ambulante, propone bibita e salsiccia a pochi euro, ma non ci si azzarderebbe mai a portare una compagnia di ospiti in un contesto di festa così, no? Il punto primario è sempre quello di riuscire a ponderare e fare una scelta che contempli

  • Investimento
  • Tempistiche
  • Modalità
  • Obiettivi

Senza dimenticare mai che parliamo della nostra attività, fonte primaria di sostentamento per dipendenti e familiari

  • Cosa voglio raggiungere con un progetto web?
  • A chi mi voglio rivolgere?
  • Cosa voglio capiscano i clienti del mio messaggio?
  • Cosa dovrebbe catturare la loro attenzione?
  • Spendendo poco, o niente, posso curare la mia immagine?
  • Andrei ad un evento mondano, matrimonio, festa di amici, compleanno che sia, vestendomi con tenuta da giardinaggio? (per eccellenza il vestiario da giardinaggio è "vecchio" o comunque non ci interessa che fine faccia).

Dobbiamo scegliere un partner affidabile e professionista Davvero razionalmente mettiamo nelle mani di amici o ragazzini un aspetto così importante della nostra attività, analizzando l'importanza che hanno questi aspetti? Col senno del poi, chi vi sta segueno nel web, da importanza a questi aspetti? Abbiamo mai fatto caso a come ci siano siti piacevoli e altri davvero complessi e privi del minimo step del buonsenso? (inteso come complicati, e poco navigabili). Spesso ci si basa su risultati diretti dei clienti, "vi piace il nostro sito?" Ma davvero crediamo che ci sia chi ha il coraggio di dirvi che fa schifo?... razionalmente possiamo valutare in modo negativo il lavoro di un amico, o di un figlio che sta provando a farlo semi-gratuitamente? Provate magari a chiedere di cosa parla il vostro sito ai clienti e scoprirete che il 90% non sa nemmeno di cosa parla, non ricorda il colore, le scritte o se ha trovato offerte particolari.. allora? 

Come curare anche in questo aspetto l'immagine nel web? o meglio come far sì che un cliente noti e sia attratto da quello che scriviamo?

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 09/08/2012 18:21:19
L'ultimo aggiornamento: 15/03/2016 10:40:52
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Meglio capire prima di spendere male perché la seo è l'unico valore aggiunto che un sito possa avere, soprattutto se si parla di sito aziendale...
leggi..
04/07/2019
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology