Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Cliccando su “Ok, ho capito” acconsenti all’uso dei cookie [OK, ho capito]

Benvenuto login

Aspetti importanti in un sito aziendale

Non è facile parlare deli aspetti importanti in un sito aziendale perché tutto è importante in un sito aziendale e questo concetto sembra essere spesso molto difficile da capire.

Un sito aziendale deve rappresentare l'azienda, il suo valore aggiunto, i servizi o prodotti che propone quindi tutto deve essere al posto giusto affinché l'esperienza del navigatore possa diventare unica e soddisfacente.

Perché si parla di aspetti importanti di un sito aziendale?

Il mercato del web è molto strano nel senso che spesso si cerca di risparmiare tagliando aspetti che messi nell'insieme fanno la differenza per questo si è costretti a parare di aspetti importanti in un sito aziendale.

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
aspetti economici di un sito | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Ecco la nostra risposta quando si parla di aspetti importanti di un sito aziendale, ecco il nostro schema di lavoro che permette a chi spende di avere una visione di insieme completa e chiara su tutto il lavoro da fare prima di essere on line con un sito aziendale. Ora non resta che capire lo schema e iniziare a quantificare il lavoro in termini di ore, competenza e compensi.

Importante capire bene il concetto di comunicazione, di testo, di pagina e di ottimizzazione seo perché un costo importante del sito è la comunicazione costo che spesso viene "tagliato" chiedendo al cliente i contenuti. Ogni concetto che si vuole mettere in evidenza, ogni concetto con cui si vuole essere trovati deve essere una pagina esplicativa in cui si presenta l'azienda e si cerca di essere la miglior risposta per il cliente finale.

Anche la parte tecnica ha il suo peso perché determina la sicurezza e la velocità del sito e ogni azienda deve valutare tra

  • Parti tecniche gratuite senza dubbio le soluzioni più usate perché sembrano costare poco e permettono di far di tutto (chi ha esperienza e vuole fare un lavoro serio le evita)
  • Parti tecniche su misura impegnative nei costi ma senza dubbio il top di mercato, anche in questo caso scelta da ponderare per i costi tanto impegnativi, troppo forse per una impresa
  • Parti tecniche in licenza una bella opportunità ma dipende dal servizio che viene proposto (noi abbiamo questa opzione e noi proponiamo assistenza tecnica sempre compresa nel prezzo, una soluzione start up con tutto quello che serve e un sito non può non avere, sviluppi in progress e nessun vincolo o penale in caso si scelgano altre soluzioni nel tempo, ma attenzione che queste sono le nostre condizioni)

Ogni scelta deve essere personalizzata e vista nel medio lungo termine (un sito ha costi costanti, non viene fatto una volta per tutte come troppi ancora credono)

Cosa differenzia in un sito aziendale un preventivo basso da uno con costi impegnativi?

Ecco un argomento interessante per capire gli aspetti importanti in un sito aziendale perché il preventivo è il primo segnale del tipo di lavoro che si andrà a fare.

Non ci si basi mai sul costo fine a se stesso, attenzione, ma si faccia qualche considerazione se il prezzo è troppo basso e si comprenda, invece, perché invece altri sembrano troppo alti.

Si trovano sempre numeri diversi quando ci si avvicina al web e si è attratti dai numeri bassi quando si spende ma un sito aziendale deve avere una cura maniacale dell'insieme. Un preventivo basso parte da una parte tecnica gratuita in cui si lavora qualche ora al massimo e si consegna al cliente una "bomba a mano" che necessita di interventi costanti e di servizio hosting strong per essere un attimo performante (si impari anche ad analizzare i costi nel medio lungo termine quando si inizia a pensare al sito aziendale per proporsi). La parte tecnica è il motore del sito aziendale e deve essere veloce, sicura e implementabile nel tempo. Un sito lento non piace a nessuno, non piace al cliente finale perché si scoccia e cerca altrove, non piace a Google perché semplicemente non piace al cliente finale! (se non piace a nessuno, perché ci sono tante aziende che non ci fanno caso e non controllano quanto il loro sito è lento?).

Un altro costo pericoloso è la grafica perché se fatta con software o se presa da siti che propongono template preconfezionati, si spende al massimo qualche centinaio di dollari (al massimo perché ci sono infinite scelte gratuite); cosa ben diversa è avere un sarto che prende le misure, si confronta e ha differenti proste per curare la presenza aziendale on line, presenza che spesso è fatta di impatto, di emozione, di intuito oltre che di sostanza comunicativa.

Testi forniti dall'azienda? ecco qualche bel migliaio di euro in meno nel preventivo, forse di più e ci si trova con un sito aziendale on line che non ha nessuna possibilità di successo. Come consulenti prima che come web agency, noi investiamo sempre tanto tempo per far capire a chi spende l'importanza dei testi e della comunicazione e sempre, quando ci si confronta con clienti che hanno siti che non funzionano, la pecca principale è la comunicazione scadente. Un preventivo con la comunicazione curata dalla web agency varia rispetto ad un preventivo con i testi forniti anche di diverse di migliaia di euro (un testo scritto e ottimizzato dalla web agency ha costi medi di 150 euro), quindi attenzione a capirne nel preventivo, chi fa cosa e quando si parla di seo, specificare bene cosa si intende per ottimizzazione seo (molti fenomeni intendono seo solo l'aggiunta di tag o parola chiave nelle pagine, lavoro initule senza testi).

Rimane la pubblicità ma con queste premesse speriamo non si arrivi proprio a parlarne perché sarebbero solo soldi buttati! Cms gratuito, testi forniti, grafiche pre-confezionate sono le premesse di un sito che non può costare più di 1000 euro. Purtroppo ci sono tante aziende che condividono o sponsorizzano nei social con tanto entusiasmo siti nuovi aziendali che purtroppo impiegano 30 o più secondi per aprire una pagina e capiranno nel tempo che hanno una parte tecnica gratuita e hanno buttato soldi! Parlare di pubblicità in un sito aziendale significa parlare di soldi, amazon ha speso nel 2019, 11 miliardi di dollari, quindi si riparta dal progetto iniziale per arrivare a parlare di pubblicità rispetto all'insieme (spesso si fa pubblicità in siti in cui non si capisce nemmeno cosa tratta l'azienda).

Cosa fa un cliente quando entra in un sito?

Si rifletta un attimo prima di fare qualsiasi considerazione sulla comunicazione, prima di pensare che il cliente non legge e si annoia quando vede troppo testo: cosa fa un cliente quando entra in un sito? cosa facciamo noi, clienti, quando entriamo in un sito?

Ovviamente tutto dipende da cosa si cerca, ma in linea di massima on line si cercano risposte/servizi/prodotti, si cerca di capire se quello che si è trovato è quello che si cercava. Davvero si crede ancora che un cliente non legga? Un cliente quando entra in un sito deve leggere e capire di essere nel posto giusto, meglio se trova anche qualche immagine che gli confermi di essere nel posto gisto.

Una donna che cerca una crema per il viso, per fare un esempio, non legge cosa sta comperando? veramente?

Un appassionato di montagna che cerca qualche accessorio, qualche scarpa, qualche maglia pensiamo veramente che si limiti alle foto senza capire cosa sta vedendo? senza leggere come l'azienda propone il prodotto?

Qualche consiglio per rendere importante il sito aziendale

  • Progetto personalizzato
  • Sito veloce
  • Comunicazione curata
  • Cura del dettaglio
  • Cliente sempre al centro dell'attenzione
  • Niente deve essere dato per scontato (il cliente che non conosce l'azienda, deve rendersi conto di essere nel posto giusto)
  • work in progress (un sito è sempre in essere come l'azienda)

Per rendere importante un sito aziendale serve partire da un'idea importante, una idea di web che rispetta l'azienda ed il cliente. Un sito è un ramo aziendale che necessita di personale, competenze ed investimenti. Si vuole un sito importante per l'azienda? si devono vedere concretamente tutte le opportunità e si deve investire nell'insieme staccandosi dal concetto di tutto facile. Social, comunicazione, immagine per essere importanti devono essere viste come tali dall'azienda!

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 26/08/2020 11:19:43
L'ultimo aggiornamento: 26/08/2020 13:08:59
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ecco qualche spunto per capire i reali costi di un sito e-commerce, costi tecnici, realizzativi e pubblicitari, poi...
leggi..
30/08/2012
Serve chiarezza prima di spendere, altrimenti poi ...
leggi..
24/04/2016
Vuoi un servizio mail professionale, controllato e sempre performante? Contattaci per un preventivo personalizzato...
leggi..
05/07/2020
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology