In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Di chi è il codice sorgente di un sito?

La questione del codice sorgente di un sito, parliamo della concezione e del lavoro di programmazione che sta alle spalle di un progetto, resta al 99% al programmatore o azienda che lo ha prodotto. Il codice sorgente di un sito è, di fondo, diritto intellettuale di chi lo ha ideato a meno che questo non sia chiaramente pattuito prima di iniziare, non sia fatto su specifiche istruzioni del cliente o non sia fatto da personale dipendente che, quindi, lavora in orario "ufficio" per l'azienda stessa che, quindi, detiene ogni diritto e le relative istruzioni di utilizzo (di solito queste sono realtà medio grandi, con reparti aziendali specifici).

Possiamo paragonare il concetto di codice sorgente con il servizio in licenza di windows, perché, quando prendiamo un pc, se usiamo la licenza di windows, non abbiamo diritti sul programma, ma la usiamo liberamente rispettando un regolamento che siamo obbligati ad accettare; se ci facciamo costruire un sistema operativo è nostro.

Il problema del codice sorgente di un sito si presenta quando si cambia agenzia web e si scopre, a posteriori, che è stato usato cms open source, questo succede nel 99% dei casi che analizziamo. La cosa grave è che in fase di realizzo si è parlato di prodotto su misura o di sito personalizzato per le specifiche esigenze dell'azienda.

Facciamo subito una distinzione o una premessa: se si usano sistemi customizzati open soure, il codice è libero e può essere manipolato da chiunque perché c'è una licenza che permette a chiunque di produrre migliorie a patto di condividerle e renderle pubbliche; se invece si vuole un prodotto fatto in esclusiva per l'azienda, è importante capire da subito che cambiano costi, tempi e modi di lavorare.

Cosa propone amdweb come soluzione tecnica per fare un sito?

amdweb propone e lavora con yost.technology la parte tecnica per fare siti, ideata, sviluppata e controllata dallo staff amdweb. La scelta è legata ad una serie di fattori che si sono dimostrati importanti nel tempo perché proporre un servizio su cui si ha controllo diretto permette

  • di contenere i costi
  • offrire un servizio
  • avere controllo tecnico
  • avere maggior sicurezza
  • sviluppare quanto serve al singolo utente

Lo sviluppo di yost.technology ha permesso allo staff amdweb di offrire un servizio, assistito tecnicamente, un punto di partenza, con prezzi che partono da 1590 euro per un sito vetrina e 2790 euro per un sito e-commerce e proporre la massima espressione di realizzazione in progress.

Il dominio è su vps amdweb, servizio fornito ai soli utilizzatori di yost.technology proprio per avere controllo tecnico sulla piattaforma e poter intervenire in maniera tempestiva in caso di anomalie nel sistema.

Il servizio amdweb è molto innovativo perché permette di lavorare già con l'attivazione di base dei servizi integrando, nel tempo, ogni personalizzazione. Se si cambia idea, se si sceglie di non investire nel web, nessun problema, nessun vincolo nessuna penale.

Un altro aspetto che riteniamo interessante è il costo annuale del servizio che non varia in base al tipo di lavoro o di personalizzazione che il cliente chiede (ogni personalizzazione ha quindi costi una tantum fine a se stessi) proprio per garantire un servizio di alta qualità, esclusivi ma con costi chiari nel tempo. Con amdweb è possibile costruire un sito personalizzato diluendo i costi nel tempo, quindi ogni investimento, ogni miglioria, ogni integrazione viene fatta se realmente serve e quando serve.

Di chi è il codice sorgente di un sito?

Codice su misura, significa codice fatto solo ed esclusivamente per noi.

Nel contesto attuale delle PMI, enti, aziende medie non ci sono realtà così proiettare alla tecnologia da chiedere e pretendere un prodotto su misura che parte dal codice sorgente, perché per fare un buon lavoro servono competenze così specifiche che, se ci fossero interne, sarebbero in grado di fare il sito senza l'intervento di un'agenzia web esterna, per cui il problema del codice sorgente non si dovrebbe proprio presentare.

Perché amdweb propone un servizio a canone tecnico?

Sarebbe molto oneroso pretendere uno sviluppo tecnico esclusivo per questo si è pensato di sviluppare e proporre un prodotto in licenza che integri la semplicità del cms, le performance del "su misura" con costi di start up accessibili alle imprese. yost.technology è innovativo perché è pensato in primis per il cliente finale quindi per essere veloce nel caricamento delle pagine. Non è un servizio chiavi in mano dove un cliente si arrangia e pubblica, ma è un servizio assistito dove si da sempre spazio alla tecnica. Se si carica una foto troppo grande, il sistema la rifiuta perché rischierebbe di compromettere le performace dell'insieme. yost.technology è innovativo perché permette di avere sempre assistenza tecnica compresa nel prezzo e sviluppi esclusivi nel tempo.

amdweb si propone, quindi, come partner tecnico proponendo un lavoro su misura per il singolo e con una serie di accorgimenti tecnici, che contraddistinguono i lavori per

  • una forte propensione al posizionamento
  • un sito molto veloce e performante
  • un ecommerce adatto al mordi e fuggi (compero senza registrarmi)
  • un ecommerce con registrazione utente, quindi pannello storico ordini e altri servizi

associato a queste caratteristiche amdweb propone una serie di servizi aggiuntivi come lanewsletter.net, un crm adatto a gestire i contatti del sito, appuntamenti o scadenze o la singola gestione di pagine social e analisi dati, oltre ad analytics di google.

L'innovazione della proposta amdweb è la fornitura di una serie di servizi professionali, senza i costi delle singole programmazioni, un utilizzo delle applicazioni in licenza così da evitare il problema di progettazione e di sviluppo che altrimenti renderebbe troppo onerosa la presenza nel web da una parte o troppo banale dall'altra, scegliendo cms o piattaforme customizzabili, prodotto adatto in specifiche condizioni che di solito sono un budget limitato e la poca consapevolezza delle potenzialità del settore.

L'azienda ha l'opportunità in questo modo di investire in risorse umane specifiche, con competenze specifiche perché trova supporto tecnico esteno all'azienda, con pagamento personalizzato e senza vincoli nel tempo.

Per l'appunto fatto giustamente da qualche cliente, e lo sottolineiamo per trasparenza, la paternità della tecnologia è di amdweb, proprio per lo studio ed il lavoro che ha permesso di essere competitivi negli anni e di proporre il tutto a prezzi "irrisori". Questa situazione non preclude la possibilità di avere un codice sorgente proprietario, ma chiediamo venga indicato ogni passaggio per concepirlo e consapevolezza nei costi.

Affidarsi ad amdweb significa non preoccuparsi di controllare, aggiornare o studiare migliorie tecniche perché è amdweb stessa che investe per farlo. Nessun vincolo particolare e, se si decide di avere altri partner strategici, il sito resta funzionante in base ai servizi acquistati (ci sono solo i costi tecnici).

Se cambio agenzia, la nuova lavora su un vecchio sito?

Se cambio agenzia, difficile trovare chi lavora sulle ceneri dell'agenzia precedente anzi, e questa è una riflessione interna, è meglio non succeda perché poi, nel tempo, potrebbe diventare una scusa per eventuali insuccessi. Chi lavora al nostro sito, deve essere responsabile, capire le aspettative e lavorare su strategie e parti tecniche per raggiungere gli obiettivi concordati. Non esiste la scusa che l'insuccesso è legato a vecchie problematiche tecniche, altre concezioni o scelte.

Altro aspetto da valutare, sempre per la strada iniziata della massima trasparenza, è l'evoluzione tecnologica che i tempi impongono. La nostra esperienza diretta con joomla e altri sistemi customizzati, che tante agenzie propongono come soluzione ottimale, negli anni scorsi ci ha visto iniziare con una versione del software e istallare in pochi mesi 26 aggiornamenti importanti, senza contare il cambio di versione del sistema, cosa che, detta in soldoni per i meno esperti, significa lavorare sul codice per aggiornarlo spesso con il rischio di dover rifare o di dover lavorare per errori non imputabili all'agenzia direttamente. Molti "esperti" sottolineano nel contratto questi aspetti

  • attacchi hacker
  • anomalie del sistema
  • errori o bug

NON sono imputabili all'azienda che realizza il sito: ma allora che senso ha pagare?

Si istalla un software e si istallano aggiornamenti di vario tipo praticamente ogni settimana (e chi li dovrebbe pagare? perché serve comunque tempo per farlo, ma se il consiglio viene dall'agenzia web, è giusta questa spesa non preventivata? è giusto spendere per un prodotto che nel tempo richiederà sempre costi aggiuntivi non programmabili?).

Chi ha il controllo del codice?

Questo ci fa riflettere su un passaggio: non c'è controllo diretto del codice e, a parte migliorie personalizzate che non ha senso studiare e sviluppare perché costerebbero molto e non potrebbero essere solo nostre, visto l'obbligo di condivisione che richiede l'accordo open source (non dimentichiamo che poi ogni aggiornamento ufficiale porterebbe a resettare le versioni o le migliorie istallate) ci possiamo trovare con gap non direttamente gestibili.

Su queste basi amdweb propone un servizio. Ogni personalizzazione è controllata dallo staff, ogni aggiornamento è seguito dallo staff con costi fissi nel tempo.

Cosa cambia nei servizi hosting il codice sorgente?

Facciamo un'altra considerazione tecnico economica. Fare un sito con soluzioni gratuite ha costi notevoli sul servizio hosting.

Un sito con magento chiede 1500/2000 euro l'anno per essere performante; un sito in wordpress chiede almeno 500 euro l'anno.

Quanto si spende in 5 anni solo di costi di dominio? Il servizio annuale che amdweb propone è

  • 99 euro per un sito vetrina
  • 149 euro per un sito e-commerce
  • 30 euro servizio ssl

Si tenga presente che amdweb usa il servizio di base, 99 euro ha 700 pagine e genera 1000 accessi al giorno.

Attenzione agli accordi

Attenzione, però, agli accordi, qui parliamo di amdweb non di concetti standard, non funziona così per tutti: se firmiamo un contratto a lungo termine non è detto che il canone sia per le migliorie, né è sottinteso che ci saranno. Molte volte discutiamo con clienti di contratti fatti con altre aziende che in realtà sono chiari: comperi un sito così com'è e lo paghi un po' al mese nel tempo, questo non è un noleggio né una garanzia di qualità nel tempo, perché se l'evoluzione porta a cambiare le logiche di scrittura del codice, le migliorie non sono comprese nel canone.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 13/10/2013 17:36:59
L'ultimo aggiornamento: 12/01/2018 09:59:34
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ottimizzazione siti aziendale per rendere il sito uno strumento di lavoro...
leggi..
28/09/2018
Perché il servizio amdweb con yost.technology è così innovativo?
leggi..
16/10/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology