Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Cliccando su “Ok, ho capito” acconsenti all’uso dei cookie [OK, ho capito]

Benvenuto login

Perché un sito non si trova?

Cercando on line "perché un sito non si trova?" si trova qualche milione di risposte, non poche per capire perché un sito non si trova!

Perché un sito si trova o perché non si trova?

Non tutti gli articoli on line, però, sono chiari ed esaustivi, soprattutto su un aspetto concettuale del problema ovvero che un sito deve essere trovato rispetto ad una specifica ricerca fatta dai clienti con i motori di ricerca.

Un cliente ha una esigenza, cerca soluzioni con Google (il servizio di ricerca più utilizzato al mondo) e si aspetta risposte. Quando un sito è utile il feedback è positivo, quando un sito non è utile il cliente cerca altrove.

  • Capire come si vuole essere trovati
  • Capire come un cliente cerca
  • Grande investimento comunicativo

Perché un sito non si trova?

Per dare risposta a questa domanda c'è chi parla di tag, chi parla di come impostare dei parametri (cosa significa?), chi parla di siti internet in generale, per questo in questa pagina, si cerca un approccio consulenziale un po' diverso e si prova ad analizzare perché un sito non si trova in primis sotto il profilo pratico/strategico, poi, magari, con qualche spunto tecnico, premettendo sempre che le esperienze a cui si attinge sono dirette, punti di vista utili per capire il concetto e non per tentare di fare da soli.  Siamo contro il fare in casa soprattutto se si parla di presenza aziendale nel web.

È giusto innanzitutto capire e rendersi conto nella teoria, per non essere presi in giro o per non spendere male, ma è sempre meglio avere supporto e non fidarsi di informazioni prese a caso dal web, perché le cose da sapere per fare un sito sono davvero tante e sono sia tecniche che strategiche.

Perché un sito non si trova?
Perché non compare nei motori di ricerca (o compare nel modo sbagliato), quindi manca di comunicazione, seo e strategie!

Perché il nostro sito dovrebbe essere trovato?

Le considerazioni sono molte da fare, ma per capire perché un sito non si trova è necessario innanzitutto capire in che modo si vuole che sia trovato, per quali ricerche si dovrebbe trovare e capire, se si vuole che sia trovato, cosa di nuovo ha da dire al cliente finale.

Del resto l'esperienza maturata nel settore mostra che quando si parla di un sito internet si pensa solo a realizzarlo fisicamente, si pensa alla parte tecnica, alla grafica, ma non si pensa minimamente al messaggio che si vuol mandare a chi potenzialmente lo visita; aspetto, quest'ultimo, molto importante per definire come essere trovati nel web con i motori di ricerca. Se non si curano testi e contenuti ci si aspetta dal sito un qualcosa che realisticamente non può arrivare proprio perché non si predispone il sito alla comunicazione.

Da un punto di vista tecnico ci sono molteplici soluzioni che si possono adottare, dalle gratuite a quelle personalizzate; la possibilità di realizzare un sito con tecnologie diverse, spendendo in modo diverso, dovrebbe far comprendere che se si vuole che il proprio sito sia trovato, l'attenzione dovrebbe essere rivolta ad altro, a questioni strategiche più complesse e più articolate, fermo restante che anche l'aspetto tecnico e grafico fanno la differenza, ma si vanificano se non si fa una considerazione tanto ovvia quanto trascurata e snobbata, perché apparentemente banale: un cliente come ci potrebbe cercare?

Davanti a questa domanda, che appare appunto banale, molti danno subito 5/6 alternative, ovvie ed immediate, ma che nel loro sito in rete non sono soddisfatte. Le potenziali ricerche del cliente finale possono essere sottintese, intuite, ma se non sono chiaramente scritte non soddisfano né i motori di ricerca e men che mai il cliente, che cerca qualcosa che desidera.

Se si parte da queste considerazioni si comprende perché un sito non si trova.

Far sì che un sito abbia visibilità nei motori di ricerca non è frutto di magia né è un gioco di inserimenti di parole chiave fine a se stesse, non ci sono algoritmi misteriosi o segreti che fanno apparire un sito, lo fanno trovare e lo fanno apprezzare.

Se si vuole far trovare un sito serve un messaggio, delle pagine di testo che portano in primis il motore di ricerca ad identificare il prodotto, poi guidano il cliente a capire di che azienda si tratta, del suo livello, della qualità del suo prodotto, della sua originalità e di qualsiasi cosa possa soddisfare le esigenze e le curiosità del cliente. Se non si ha chiaro del perché un sito non si trova, non ci si può aspettare un risultato. Se si è arrivati in questo articolo cercando con google proprio perché un sito non si trova? è facile capire come funziona. Questa pagina risponde in modo esauriente e chiaro ad una precisa richiesta dell'utente finale tramite il motore di ricerca.

 

Perché un sito non si trova?

Tale ragionamento va sviluppato per ogni cosa si voglia far arrivare al cliente finale, trattando l'argomento in modo chiaro ed esaustivo, non da tecnici o da esperti. Non si tratta di essere bravi o di capire qualcosa di web, per capire perché un sito non si trova serve semplicemente fare un'analisi da normali clienti che fanno una domanda a Google e si aspettano una risposta.  Una risposta che non è uno slogan della serie "vieni da me, sono il migliore", "scegli la nostra azienda che siamo i più bravi", ma si tratta di dare una serie di indicazioni, ovvio sempre in base al settore e all'argomento trattato, che permettano al cliente di capire lo spessore di chi si propone con quel sito all'utenza web.

In questo articolo si è cercato di mettere in evidenza che

1) Google ha tante alternative, quindi sceglie il meglio

2) Il cliente cerca soluzioni e se un sito non è una soluzione il cliente cerca altrove

3) Ci sono aziende che spendono molto per "essere la miglior soluzione", investono in testi che spiegano come l'azienda lavora e cosa propone (un testo ottimizzato ha costi che partono da almeno 100 euro, quindi prima di fare da soli, prima di fornire il materiale alla web agency, prima di dire alla segretaria di scrivere per il sito, meglio aver chiaro cosa si sta facendo)

Noi da clienti cosa cerchiamo? che tipo di severità abbiamo nelle risposte che troviamo on line? Se applichiamo al sito aziendale la metà di quanto pretendiamo nei contenuti che vorremo trovare da clienti, siamo nella giusta strada per far trovare il nostro sito?

Come non essere banali e far trovare il nostro sito?

Partendo dalla doverosa premessa che ogni contesto deve essere studiato per settore e per obiettivo, si può però affermare,  in linea di massima, che perché un motore di ricerca rilevi un sito è necessario che i suoi contenuti siano originali (attenzione che queste sono "regole" di Google, non un'opinione!) e in grado di fornire indicazioni che non siano logiche e scontate ma sempre affrontate con cognizione di causa e ben contestualizzate. Chi pensa che un sito sia cosa banale, dovrebbe capire con queste considerazioni quanto in realtà sia complesso e delicato riuscire a scrivere ed essere protagonisti, sempre che questo sia uno degli obiettivi per cui ci si è cimentati a proporsi nel web!

Se chi si occupa di dare visibilità al sito non mette bene in chiaro quanto è importante scrivere bene i testi, è bene interrogarsi  sulla sua capacità di svolgere questo compito, senza offesa per quanti ricercano escamotage per posizionare un sito nei motori esulando dai contenuti del sito.

Non è solo l'aspetto tecnico o strategico a pesare nel posizionamento, nell'essere trovati per capirci, ma è l'insieme, testi e foto compresi. Se si vuole arrivare al cliente finale, si deve avere sempre qualcosa da dire.

Per chi è esperto e specializzato nel posizionamento è semplice capire perché un sito non si trova nei motori di ricerca, l'esperienza da clienti esigenti (quali siamo stati e siamo per quanto riguarda il web) portano ad essere critici al punto giusto da capire, con una certa precisione, come e perché un sito ha spazio nei motori di ricerca. Se si vuole essere davanti alla concorrenza, se si vuole essere trovati con il sito aziendale bisogna mettere il cliente che legge nelle condizioni di capire bene il concetto e di trovare risposte chiare e sensate, che non siano così scontate e ovvie. Se Google rileva nozioni nuove, spunti originali e chiari ha tutto l'interesse ad evidenziare su certi contesti la pagina di un sito.

Il nostro sito cosa racconta? Si trova nel web? se non si trova nel web abbiamo capito perché?

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 26/06/2014 12:17:14
L'ultimo aggiornamento: 04/08/2020 11:25:30
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Ecco qualche spunto per capire i reali costi di un sito e-commerce, costi tecnici, realizzativi e pubblicitari, poi...
leggi..
30/08/2012
Serve chiarezza prima di spendere, altrimenti poi ...
leggi..
24/04/2016
Vuoi un servizio mail professionale, controllato e sempre performante? Contattaci per un preventivo personalizzato...
leggi..
05/07/2020
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology