In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Progetto sito e-commerce

La vendita on line è una forte tentazione per molte aziende, vendere direttamente al cliente finale è molto allettante visti i margini maggiori ed un potenziale rapporto che può essere fidelizzato nel tempo, meno grane con gli intermediari e, soprattutto, soldi immediati, perché nel web si paga tutto anticipatamente. Ci sono, però, molti aspetti da analizzare prima di investirci e, per questi motivi, preferiamo sempre parlare di progetto sito e-commerce e non di semplice sito e-commerce.

In effetti per fare un sito predisposto alla vendita on line, quindi semplice sito e-commerce, basta davvero poco, visto che troviamo soluzioni gratuite dove ci si può arrangiare a fare tutto o, come nelle proposte amdweb, soluzioni con canoni mensili a partire da 29 euro al mese che ci assicurano sempre un sito tecnicamente performante ma, se vogliamo vendere on line ed avere una resa importante, dobbiamo saper scindere la parte tecnica da quella commerciale/strategica e saper investire costantemente in pubblicità e offerte; per questi motivi parliamo di progetto sito e-commerce.

Quando un cliente ci chiede indicazioni per iniziare a proporsi nel web, indichiamo sempre un approccio di questo tipo:

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
aspetti economici di un sito | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Sono 4 passaggi fondamentali sia per capire i reali costi di un sito, sia per poter parlare di progetto sito e-commerce perché, troppo spesso, troviamo on line indicazioni semplicistiche, quasi banali, sulla gestione/realizzazione di un sito e-commerce ed in parallelo troppe aziende che, seguendole, non arrivano a nessun risultato.

Fare tecnicamente un sito è un punto di partenza, farlo funzionare è conseguenza di una fase di progettazione sia tecnica che commerciale.

Non facciamo l'errore di sottovalutare il progetto iniziale e gli aspetti tecnici perché sono le fondamenta del nostro progetto sito e-commerce.

Progetto sito e-commerce, da dove iniziare?

Conviene sempre iniziare dal far chiarezza sul tipo di lavoro che vogliamo fare o, meglio, per andare dritti al punto, sul budget che intendiamo investire. Molti imprenditori non hanno le idee chiare sui costi, qualcuno pensa che possano bastare qualche centinaio di euro, altri sembrano disposti a spenderne 2/3 mila ma, dalle nostre esperienze, non sono assolutamente sufficienti per parlare di progetto.

Partendo anche dal presupposto, secondo il nostro punto di vista sbagliato, di usare una parte tecnica gratuita, presupposto sbagliato soprattutto nel medio lungo termine, dobbiamo fare un'accurata analisi di mercato per capire come ci possiamo collocare tra i competitors; dobbiamo fare un certo lavoro di impaginazione e inserimento contenuti per presentare il nostro prodotto pensando poi a come arrivare al cliente finale.

Non banalizziamo i contenuti perché sono la base della SEO e non pensiamo sia così facile farli perché presentare un prodotto al cliente finale è tutt'altro che semplice. Quando ci arriva una mail pubblicitaria, per fare un esempio concreto, noteremo che molte passano in sordina, molte sono accattivanti e attirano la nostra attenzione proprio perché studiate a tavolino da esperti di marketing e da staff che fanno di mestiere quel tipo di lavoro.

Se parliamo di vendere abbigliamento, giusto per fare un altro esempio, dobbiamo essere consapevoli che i competitors sono davvero agguerriti, zalando per fare un nome; non dimentichiamo, poi, che amazon, negli ultimi anni, ha acquisito una certa autorevolezza nella gestione del mercato on line e sta stanziando budget davvero imponenti per essere sempre più in evidenza e sempre più competitivo.

Progetto sito e-commerce, il primo consiglio è la consapevolezza

Se seguiamo con un certo interesse questi step possiamo renderci conto di quanto possono essere fuorvianti molte offerte che si trovano on line e quanto è evidente che non possono essere considerate competitive per sviluppare un sito che possa essere considerato un progetto e quindi uno strumento di lavoro.

  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica

Poi possiamo iniziare il lavoro di realizzazione.

L'acquisto on line è spesso un acquisto di impulso, specialmente se troviamo una buona descrizione, un prezzo accattivante, un'azienda che in poco tempo spedisce. Se non curiamo le descrizioni è normale che il sito non funzioni!

Capita spesso che chi chiede consigli o chiede informazioni non sia predisposto nemmeno ad ascoltarli e sono proprio quelle persone/aziende che da web difficilmente troveranno benefici. Solo collaborando con l'azienda possiamo trovare il giusto feeling ed il giusto approccio perché sfruttiamo l'esperienza della web agency per proporre nel web un settore/prodotto che conosciamo molto bene. Un'alternativa è avere uno staff interno che segue il tutto, ma per ora non ci sono molti presupposti per arrivare a creare questo spazio aziendale.

Il nostro sito deve rappresentarci e dobbiamo essere orgogliosi di segnalarlo ai clienti!

Come ci collochiamo nel mercato con il nostro e-commerce?

Parlare di progetto sito e-commerce significa trovare una chiara collocazione nel mercato per farci trovare e per poter proporre il nostro prodotto. Perché un cliente dovrebbe scegliere il nostro sito e non quello della concorrenza? Dobbiamo dare una buona impressione perché farci trovare non è l'unico problema della vendita on line. Una parte tecnica sbagliata, ecco perché prima abbiamo parlato di presupposto sbagliato se scegliamo un cms gratuito, in primis non ci permette controllo, rallenta la navigazione, rende complicata l'esposizione la la personalizzazione e porta così il cliente ad uscire dal sito e cercare alternative altrove (non dimentichiamo mai che un cliente trova nuove alternative in pochi click).

Prestiamo molta attenzione alla scelta tecnica per fare un sito

Sono molti gli aspetti che dobbiamo analizzare nella scelta tecnica e se stiamo cercando informazioni per fare un progetto e-commerce cerchiamo di capire bene cosa ci offre il nostro potenziale partner. Noi diamo spunti di riflessione, che devono essere capiti ed approfonditi, non presi per buoni né presi come mera critica alle proposte fatte dal mercato. Crediamo che solo con una corretta informazione prima di spendere, possiamo arrivare a costruire un sito di successo.

Le descrizioni dei prodotti devono essere molto accurate, le varianti evidenti e non dobbiamo mai dare nulla per scontato. Inutile dire che ogni dubbio allontana il cliente, inutile dire che ogni contatto con delle richieste di approfondimenti su un prodotto sono un segnale di poca chiarezza e sono segnali che ci indicano di intervenire tempestivamente. Molti siti non vendono perché

  • non si trovano
  • non spiegano chiaramente cosa vendono
  • danno per scontate troppe cose che il cliente finale vuole leggere
  • non parlano di spedizione, costi o tempi
  • non parlano di garanzia
  • non parlano di post vendita

Giusto curare gli aspetti tecnici, ma la strategia per arrivare ai clienti?

Se ci fermiamo un istante a ragionare su quanto abbiamo detto, notiamo come le considerazioni fatte sono più legate ad un aspetto tecnico del sito, dobbiamo ancora affrontare l'argomento pubblicitario che implica investimenti mirati nella seo, legati anche all'inserimento dei prodotti e un investimento costante in pubblicità di vario tipo, social, newsletter, sms, pagamento di click sia con google che con altri motori di ricerca o profili social. Insistiamo con il lavoro da fare nel post messa in rete perché troppi clienti non ne hanno nemmeno sentito parlare e sono spaesati quando sentono che una volta fatto il sito si deve spendere ancora.

Un negozio fisico non è così diverso se ci pensiamo bene, perché per essere competitivo e accattivante deve sapersi proporre. La vetrina del web è immensa se siamo in grado di allestirla bene e più curiamo questo aspetto più è facile avere riscontro.

Non banalizziamo l'investimento, non guardiamo solo il costo finale del progetto che intendiamo fare, ma cerchiamo prospettiva e lungimiranza se vogliamo ottenere risultati e ricordiamo sempre come noi ci proponiamo ai nostri clienti, sostenendo che solo la qualità del servizio paga, quindi cerchiamo sempre di farla trovare anche nei modi che abbiamo di proporci.

Progetto sito e-commerce, ne vale la pena?

Ognuno deve fare le proprie considerazioni, molti negozi aprono e chiudono in pochi mesi ma sempre li accomuna una certa superficialità nella gestione (veramente prima di aprire hanno fatto un po' di conti ed un piccolo progetto?). Vendere on line funziona? Siamo noi a deciderlo in base a come ci proponiamo, in base al progetto che facciamo, in base al tempo che ci dedichiamo perché se pensiamo che sia banale, meglio non iniziare. Anche il budget è spesso un gap che possiamo risolvere se troviamo un buon compromesso con il lavoro in progress, aspetto che valutiamo sempre in base al progetto, ma di certo in un prospetto di almeno 3 anni, dobbiamo pensare di investire qualche bel migliaio di euro: spendere poco per fare un sito e-commerce è possibile ma si cozza un po' con i risultati.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 07/01/2016 14:10:58
L'ultimo aggiornamento: 17/05/2018 19:00:17
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

strategie, realizzazione e pubblicità in un sito aziendale
leggi..
14/02/2019
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology