In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Realizzazione siti e-commerce

Il sito e-commerce nasce dall'idea di integrare nel progetto web la possibilità di concludere una transazione in pochi click, agevolando acquisti e pagamenti. Un cliente entra nel sito, vede un prodotto che gli piace, trova il prezzo di suo gradimento, e con pochi passaggi lo acquista. Inserisce i suoi dati di spedizione, quelli di fatturazione, se servono, e passa al pagamento. Bonifico, pay pal, utilizzo di carta di credito, qualcuno ancora usa il contrassegno ed in pochi giorni arriva a casa l'acquisto fatto.

Realizzando un e-commerce un negozio ha la possibilità di "aprire" un altro negozio, solo virtuale, ma con le stesse regole di quello fisico. Ovviamente le opportunità sono esponenziali si tratta "semplicemente" (scopriremo che è un eufemismo, perché è tutt'altro che semplice!) di trovare i canali giusti per proporre quello che facciamo al maggior numero di clienti possibile, ed essere attrezzati per spedire in tempi prestabiliti ed avere sempre i prodotti disponibili.

La realizzazione di un sito e-commerce

non è però così semplice, anche se esistono molte piattaforme nel mercato che vogliono farci credere che sia tutto facile e tutto veloce.

Per realizzare un sito e-commerce

serve uno studio mirato e un'analisi accurata di un insieme di cose che possono, a monte, stabilire se ne vale la pena e se ci sono impedimenti che potrebbero compromettere il lavoro.

  • Quanta concorrenza c'è?
  • Siamo competitivi con la nostra struttura?
  • Possiamo proporre un alternativa economicamente interessante?

Qui è doveroso contestualizzare, dobbiamo per ogni settore e ogni prodotto capire in che posizione di mercato ci collochiamo. Resta vero un altro aspetto, che se siamo noi l'anima del commercio che proponiamo, non ci interessa cosa fa la concorrenza, ma se siamo semplici distributori di un noto brand il contesto cambia un po' e la nostra libertà d'azione diminuisce notevolmente.

realizzazione-siti-e-commerce.PNG

Dobbiamo innanzitutto partire da un concetto molto semplice, per realizzare un sito e-commerce che funzioni, è fondamentale fare un lavoro professionale, avere un prodotto vendibile ed affrontare ogni step con la massima serietà.
La realizzazione del sito ecommerce, oltre ad avere la parte canonica descrittiva sulle nostre generalità, deve  dare ampio spazio alla descrizione ed alle immagini del prodotto. Qui è importante fare anche un lavoro parallelo di posizionamento nei motori di ricerca per agevolare visite e accessi. Prezzi e descrizioni devono essere esaustivi, chiari, semplici da leggere, ma soprattutto completi.
Nessun particolare che sia dato per scontato, nessuna parte sottintesa, ogni dettaglio spiegato chiaramente e con tutte le delucidazioni del caso, niente deve essere dato per "ovvio".
La parte successiva, quella dell'inserimento dati per spedizione e la parte riguardante il pagamento devono agevolare chi fa l'acquisto, quindi con una richiesta dati molto essenziale, in particolar modo se siamo PMI, aziende di medie dimensioni che propongono il loro prodotto artigianale, perché spesso alla transazione si vuole associare una raccolta dati che esula dalla transazione stessa, rischiando di rendere complicato, e di conseguenza perdere, la vendita. Poco importa sapere il sesso dell'acquirente, la data di nascita, o altri dati sensibili che servono solo per indagini di mercato, la transazione deve essere specifica e chiudere agevolmente l'acquisto.
 

Realizzare un sito e-commerce che agevoli il cliente

Dobbiamo fare alcune considerazioni di fondo per capire quanto è importante agevolare il cliente, perché se siamo realtà locali non abbiamo di solito grande visibilità ed il cliente è sempre un po' scettico, sospettoso. Se iniziamo a chiedere cose superflue, rischiamo di "metterlo in guardia" e di spingerlo a cercare altrove quello cerca. Queste considerazioni nascono anche da esperienze personali di chi, in fase di acquisto, si è trovato diananzi a richieste di dati  assolutamente non necessari (iscrizioni obbligatorie alle newsletter o alle pagine dei social network), cosa cheli ha spinti a non concludere l'acquisto. Chiedere dati è sempre una questione delicata e pericolosa.
Il sistema di pagamento è l'ultimo scoglio e, come ogni aspetto del sito, dobbiamo cercare di agevolare il cliente al massimo. In questo momento ci sta pagando, ci sta mettendo virtualmente in mano dei soldi, prima di ricevere la merce, segno di "fiducia", che non dobbiamo mai per nessun motivo deludere. Se usiamo bonifico bancario, ricarica poste pay, pay pal sono tutti mezzi pratici e veloci che ci richiedono, oltretutto, anche piccole provvigioni. Una valutazione a parte richiede la carta di credito, che spesso si scarta per il costo che ha, ma che, in caso di un numero consistente di vendite, è opportuno valutare.
Consigliamo sempre di evitare il contrassegno, almeno le prime volte, almeno per chi non si conosce. Non ce ne voglia l'utente medio, serio e corretto, ma il detto "per colpa di qualcuno non si fa credito a nessuno", nasce proprio dall'approfittarsi di qualche "furbo" che non ritira il pacco appositamente.  Cambiare idea è un diritto, prendere in giro una mancanza!

sito-ecommerce.PNG

Strategie per gestire un sito e-commerce

Una strategia sempre vincente, per il commercio sia fisico che virtuale è il passaparola. Tutti lo conosciamo, ma in pochi lo mettono in pratica agevolando il cliente o investendo sulla sua soddisfazione. Sappiamo bene l'importanza della risorsa, ma la diamo per scontata in troppe circostanze. Detto questo possiamo valutare in base alle singole esigenze molte strade per pubblicizzare il sito, sempre tenendo conto dello stile che ci rappresenta, del fine che abbiamo e di quanto contiamo veramente nel mezzo. In base al settore possiamo infatti, intervenire in pay per clik, in sponsorizzazioni, integrazioni con la carta stampata, in concorsi o raccolti premi.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 12/11/2012 22:08:42
L'ultimo aggiornamento: 02/03/2018 08:32:07
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Prova il servizio lanewslette, fino a 200 invii al giorno da 159 euro all'anno...
leggi..
09/08/2012
Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology