In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Come avere un sito professionale?

Chi ha un'azienda vuole aver chiaro come avere un sito professionale. Ci sono tanti slogan, tutti parlano di sito professionale, lavoro professionale, figura professionale ma troppe volte, in particolare nel web, si scopre dopo aver speso che si è im un'altra direzione.

la professionalità è una questione aperta da un po', è una domanda che si pone chiunque vuole un sito professionale ma non sa bene a chi rivolgersi perché cì sono tante alternative, apparentemente tutte uguali.

Un nostro punto di vista è prima di tutto identificare una web agency cercando di capire come lavora, con che prospettiva e analizzando bene l'insieme del suo progetto principale.

In un sito si deve prestare attenzione a due macro contesti, uno tecnico strategio, uno economico quindi

Web e strategie

Progetto iniziale
Scelta tecnica
Contenuti
Post messa in rete
Aspetti economici

Costi tecnici
Costi per la realizzazione (una tantum)
Costi pubblicitari, post messa in rete

Importante capire questi passaggi per dare valore al progetto perché se presi singolarmente e analizzati bene ci si rende conto in primis di quanto lavoro serva per mettere on line un sito e, non da meno, si identifica con maggior semplicità come avere un sito professionale.

Un pacchetto preconfezionato, un lavoro troppo veloce, un servizio poco chiaro sono tutti sintomi di un sito non professionale.

Un aspetto su cui noi mettiamo spesso l'accento è tecnico perché la scelta tecnica è fondamentale quando si parla di progetto professionale. Importante avere controllo e una parte tecnica ottimizzata (cosa significa?) veloce, predisposta ad essere trovata dai motori di ricerca e sicura.

Non ci si fidi di nessuno, si faccia chiarezza su tutti gli aspetti tecnici e strategici prima di spendere!

Come avere un sito professionale?

Per avere un sito professionale serve prestare molta attenzione al fai da te, capire e fare sono concetti diversi, ma capire e controllare permette di lavorare con coerenza e analizzare bene ogni passaggio.

Un sito professionale, adatto a pmi, enti, associazioni, o aziende non ha un costo banale e non è fatto e basta ma deve essere aggiornato e integrato con una certa costanza nel tempo.

Un sito è come un negozio, non si finisce mai di finire e migliorare e per avere questa visione del progetto serve una struttura idonea, serve una "carcassa" adatta ad essere manipolata anche in modo autonomo con una certa assistenza ed un certo affiancamento da parte di un team di esperti.

come fare un sito professionale

Quando parliamo di un sito web professionale, parliamo di un sito con dei fini commerciali, siano essi di vendita diretta o semplicemente di supporto a negozi fisici o altri distributori. Il concetto di professionale si deve associare ad un lavoro fatto con criterio, fatto per il pubblico, fatto per fare la differenza e non tanto per fare.

Cosa serve per fare un sito professionale?

Sembra paradossale, ma per fare un sito professionale serve in primis un buon progetto. Serve avere le idee chiare, serve fare un buon investimento per definire le priorità e definire cosa serve e cosa si deve fare con il sito. Questo passaggio si lascia sempre a parte, si evita o non ci si pensa, si parte con un sito ma troppe volte dalla partenza all'arrivo si fanno in corsa delle modifiche che tolgono personalità al progetto perché sfalsano l'idea iniziale. Non c'è la mentalità di fare un investimento progettuale, e questo è il primo e più evidente limite che avrà poi il sito per quanto possa essere professionale.
Una bozza di idea, ed una bella ricerca di mercato dovrebbe essere un punto di partenza, ovvio e quasi scontato, per riuscire a fare un sito professionale che riesca a fare la differenza. Da lì poi, si può partire per mettere on line il lavoro, ideando grafiche personalizzate e testi che identifichino i vari aspetti del nostro lavoro.

A cosa serve fare prima un progetto per un sito web?

Questo passaggio è spesso tralasciato, perché non si ha un'idea chiara del suo servizio. Non si capisce l'importanza del progetto, ma se ci pensiamo bene, e cerchiamo di fare un confronto figurativo, ogni impresa edile fa questo, no? Eppure fanno case di mestiere, sanno che devono fare le porte, il bagno le finestre e qualche stanza, ma ogni volta fanno progetti e progetti e senza di quello non si muovono, perché???
Il partire da un progetto permette di iniziare a vedere l'insieme e permette di farsi un'idea di come potrebbe essere e di come potrebbe svilupparsi il sito. Molte volte in corso d'opera ci si rende conto che forse non si è nella giusta direzione o il mercato interpreta qualche sfaccettatura e la utilizza in modo non calcolato, per cui il progettare la nostra idea prima su carta, con un confronto con chi lo fa di mestiere, potrebbe portarci a prevedere potenziali sviluppi alternativi o ad abbandonare strade non proficue per il nostro business perché saturate da alternative così economiche che non ha senso pensare di arrivare a quel mercato.
L'arrivo nel mercato di sistemi open source, ha un po' condizionato questo lavoro, perché nascono in questi anni molte soluzioni low cost che danno un po' tutto quello che serve, comprendono nativamente molteplici soluzioni e possibilità, senza guardare al singolo ma ad un concetto di massa che soddisfi il maggior numero di persone. Ecco quindi un adattamento generale e la volontà di risparmiare sulla progettazione perché comunque on line si trova un po' tutto già fatto senza pensare alla primaria condizione di successo, la qualità del prodotto.
La tendenza degli ultimi anni parla però di una ricerca sostanziale di prodotti professionali, siti web professionali adatti alle aziende, curati nel dettaglio e adatti ad un utilizzo commerciale. Non più semplice quantità, ma qualità che permetta di essere on line, essere trovati ed apprezzati.

essere on line in modo professionale

Cosa differenzia un sito professionale?

Conseguenza di quanto appena detto, un sito web professionale si differenzia da un semplice sito per il fatto che ogni cosa è progettata per un fine, non c'è un''applicazione che si usa perché tanto c'è nel pacchetto, tutto ha un senso preciso ed ha un'utilità. È un abito sartoriale, fatto per noi, fatto su specifiche precise e con un fine preciso, non valido un po' per tutto. Non possiamo fare troppi discorsi generali in contesti così perché ogni cosa dev'essere per forza contestualizzata, ogni aspetto visto nello specifico in base alle aspettative e alle esigenze che emergono in fase di progettazione. Non possiamo dare soluzioni generiche, quando parliamo di siti web professionali, ma dobbiamo per forza guardare al singolo passaggio. Nemmeno due aziende uguali hanno le stesse esigenze, perché difficilmente trattano ogni cosa in modo uguale.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 14/10/2012 11:06:44
L'ultimo aggiornamento: 27/03/2017 14:05:08
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Prova il servizio lanewslette, fino a 200 invii al giorno da 159 euro all'anno...
leggi..
09/08/2012
Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Con amdweb serve qualche ora per la parte tecnica, gli aspetti strategici invece...
leggi..
21/02/2017
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology