In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Un sito troppo economico

Facciamo una doverosa premessa, perché parlare di un sito troppo economico in un contesto economico aziendale, è argomento molto ricercato e gli spunti che trattiamo vogliono solo essere normali per riflettere. Ci sono in un sito un insieme di valori da analizzare, prima di spendere e magari male: dal nostro punto di vista un sito troppo economico non è un investimento, ma una spesa che ci si ritorce contro sia strategicamente che commercialmente.

Vogliamo dare solo qualche idea per far capire realmente quanto è impegnativo realizzare un sito che funziona e quante sono le considerazioni da fare, prima di spendere.

Consigliamo massima chiarezza su due macro aspetti il primo tecnico strategico, il secondo economico. Ne parleremo spesso, perché sono questioni molto delicate che influiscono sul lavoro finale. Consigliamo di affrontare sempre e con estrema consapevolezza, almeno concettuale, ogni passaggio per scegliere il meglio e investire nella presenza aziendale con cognizione di causa.

Aspetti tecnico strategici

aspetti tecnico realizzativi di un sito | amdweb.it
  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica
  • Realizzazione contenuti
  • Post messa in rete
Aspetti economici

aspetti economici di un sito | amdweb.it
  • Costi tecnici
  • Costi realizzativi
  • Costi pubblicitari

Un sito troppo economico? C'è qualcosa che non torna.
Il nostro discorso è generale, non fa testo chi si arrangia, chi ha l'amico che in cambio di qualcosa fa il lavoro, se il sito costa troppo poco, c'è qualcosa di sospetto perché dobbiamo essere consapevoli che

  • tasse
  • personale
  • ore di lavoro
  • competenze
hanno un costo che nell'insieme non può essere di poche euro l'ora.

Vediamo il ragionamento nel nostro settore, qualsiasi esso sia, lasciamo anche da una parte le competenze, che ognuno di noi sa, nel suo "orticello", ben quantificare, ma analizziamo i costi aziendali che ogni piccola realtà deve subire e, tolto tutto, facciamo due calcoli "con le mani" per vedere quanto rimane.

Associamo a questo pensiero anche l'aspetto strategico del sito, che non può essere vissuto come un prodotto fine a se stesso, ha bisogno di essere sempre accompagnato e seguito, per cui il rapporto che dobbiamo cercare deve basarsi su costi equi ma ragionevoli, competenze specifiche e molta attenzione alle tendenze di mercato. Capiamo perché, seguendo il nostro punto di vista un sito troppo economico non può avere senso? Un sito troppo economico può servire per essere on line, per dire al cliente che cerchi qualcosa di specifico nel sito se ci contatta telefonicamente come schede tecniche o pratiche da scaricare per le garanzie, ma con un sito troppo economico non possiamo certo pensare di trovare dal web un partner ideale per crescere, farci conoscere o per trovare nuovi clienti, no?

un sito web troppo economico, una spesa ma a che prezzo?

La parte tecnica di un sito, sempre sottovalutata

Un aspetto su cui riflettere è la parte tecnica di un sito che, se troppo economico, deve per forza di cose essere stata sottovalutata, o meglio deve essere gratuita perché è un aspetto dei siti web, addirittura chiamati aziendali, che si sottovaluta e si lascia al caso (o ad inesperti che forse è ancora peggio!).

Attenzione al prezzo!

amdweb chiarisce e divide

1) Costi tecnici
Costi tecnici sito web
2) Costi per la realizzazione (una tantum) 
Costi per realizzare il sito web
3) Costi strategici o pubblicitari.
Costi per pubblicizzare il sito web

È come se un pilota di rally non curasse l'auto, come se un pescatore non avere una buona canna da pesca, come se uno scalatore non usasse buona attrezzatura, ma per il sito web non si cura e non ci si preoccupa. La parte tecnica, il motore della nostra azienda on line deve essere performante, veloce, scattante e per questo concepito e studiato su misura per le nostre specifiche esigenze.

Quanto può costare una pagina ben posizionata?

Una pagina ben posizionata ha dei costi importanti, 300/400 euro di media e ci permette di avere visite, accessi, nuovi clienti. Come può quindi un sito costare 500 euro di tutto, o 1000 euro di tutto? I testi sono la nostra voce, il nostro presentarci, il nostro buongiorno, "come vi possiamo aiutare?".
Tutti i siti che lamentano poca visibilità sottovalutano i contenuti, non li curano per niente, aziende con 30 anni di esperienza presentate nel web con 4/5 righe di testo, buttate là per dire qualcosa che non si sa bene cosa sia, senza che nessuno spieghi a quel titolare che si sta ridicolizzando e sta sprecando soldi e tempo nel contesto web della sua azienda.

Sono solo spunti di riflessione perché ogni giorno qualcuno ci scrive, mandandoci dei link da analizzare di siti anonimi, che non si trovano e non rendono. Non c'è strategia, non c'è sostanza, non c'è un lavoro concreto alle spalle del sito che porti gente, nuovi clienti o visitatori e ogni speranza che anima chi spende nel web è resa vana da un'illusione stroncata sul nascere, proprio per non aver saputo scegliere bene in partenza.

La grafica cosa vuole trasmettere, se si spende poco?

Anche la grafica vuole avere una certa priorità nel sito e se pensiamo di guardare siti importanti e copiare facilmente la loro semplicità, siamo davvero fuori strada. La grafica deve aiutare, essere di supporto alla lettura o all'acquisto, sempre in base al sito che abbiamo, ma se il nostro sito è un sito troppo economico, come pensiamo di fare studi specifici di linguaggio grafico?

Come può un professionista, che ha investito per fare questo mestiere, farci la parte tecnica, i testi, la parte grafica e strategica, senza guadagnare?
Un sito troppo economico ha per forza delle lacune, che sono dovute a mancanza di competenza.

In ogni parte del progetto serve competenza, esperienza e uno studio mirato che permetta al navigatore di sentirsi a casa, di trovare sostanza, di vedere quanto cercava e di poter approfondire l'argomento cercato senza chiedere troppo o, in caso di ecommerce, di chiudere la transazione senza aver bisogno di chiarimenti o di aiuto. Non facciamoci ingannare dal contesto grafico, perché ci sono software che, in pochi secondi, sia per joomla, wordpress o altri cms, generano alternative molto di impatto, ma non significa che bello sia sinonimo di studiato e di fatto su misura; tanto meno un sito bello è fatto e pensato per chi naviga, unico elemento che determina o meno il successo di un lavoro.

Noi che idea abbiamo di sito?

Resta un ultimo test da fare, la nostra idea di web e le nostre aspettative. Che cosa vogliamo dal sito, che idea abbiamo di presenza nel web? Chi ci presenta il lavoro, riesce a capire le nostre esigenze? Le sue spiegazioni e il suo modo di presentarci il web è condivisibile con il nostro modo di vedere il lavoro?

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 23/12/2013 23:32:27
L'ultimo aggiornamento: 17/04/2017 09:35:40
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
perché è importante la comunicazione in un sito
leggi..
07/05/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology