In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Gestire le spedizioni nel web

Quando decidiamo di avere un sito e-commerce, dobbiamo pensare ad una serie di cose che lo rendano accattivante.

In primis dobbiamo pensare a prodotti, foto e relative descrizioni, ma un aspetto importante, che vogliamo mettere in primo piano in questo articolo, è quello dell'organizzazione delle spedizioni.

La gestione delle spedizioni nel web ha un triplice aspetto da tener presente perché si deve considerare:

  • La tempistica di evasione ordine

  • Il costo della spedizione stessa

  • La gestione della sicurezza della merce spedita, quindi l'imballo

Sono cose apparentemente banali, ma dobbiamo prestare molta attenzione per diversi motivi.

1) La tempistica di evasione dell'ordine è davvero importante perché un cliente si aspetta il ricevimento dell'oggetto comperato in pochissimo tempo e, salvo averlo chiaramente specificato nelle condizioni, non accetta ritardi ingiustificati. Se si sottovaluta questo punto, si rischia di avere clienti insoddisfatti senza motivo, nel senso che si da loro motivo di insoddisfazione quando sarebbe sufficiente specificare con chiarezza le tempistiche di invio. È un po' sciocco non pensarci o darlo per scontato, perché se il cliente paga subito, vorrebbe che la spedizione fosse fatta il giorno successivo (prassi media 24/48 ore lavorative).

Non si può non menzionare amazon che con i servizi "prime" garantisce spedizioni tempestive, anche se non sempre nelle 24/48 ore.

2) Altra considerazione, spesso maltrattata, è relativa al costo della spedizione , perché se in passato era abitudine fare un rincaro rispetto al costo del corriere, si poteva infatti avere prezzi di favore comprando pacchetti con particolari accordi, oggi le tariffe sono abbastanza alla luce del sole e tutti sanno quanto costa spedire un oggetto. Ci si aspetta trasparenza e non sotterfugio o tristi ricari (tristi perché c'è chi la vede come un'ulteriore forma di guadagno). Inutile giustificare un surplus economico per l'imballo , la scatola o l'incartamento del prodotto perché in pochi accettano e comperano lo stesso davanti ad un costo non giustificato della spedizione. Ogni azienda di una certa serietà è trasparente e non gioca su un guadagno aggiuntivo. L'ancoraggio del cliente sul costo della spedizione si stabilizza in un costo medio ma in genere prende in considerazione sempre il più basso e da lì è disposto a spostarsi ben poco.

3) L'imballo è il terzo punto da non sottovalutare, è un po' dato per scontato, ovvio che chi vende lo deve fare bene dal punto di vista di chi compera, ma non dobbiamo, come appena detto, calcolare surplus di costi nelle spedizioni, se abbiamo costi aggiuntivi, dobbiamo specificarlo chiaramente. Un utente se legge chiaramente nelle condizioni che l'imballo costa 2 euro, 3 euro, 5 euro li paga volentieri, perché si aspetta che l'acquisto arrivi integro e nel dubbio non rischia, ma se cerchiamo di mascherarlo nel costo totale rischiamo di apparire poco seri. Ulteriore appunto, se chiediamo soldi aggiuntivi per un imballo, dobbiamo farlo seriamente e non sommariamente, perché se l'oggetto è delicato e arriva rotto o rovinato rischiamo di far discussioni inutili con un cliente e di ritrovarci feedback negativi se diamo la possibilità di farlo (o se vendiamo in contesti tipo ebay che hanno fatto la loro forza nel feedback del cliente)o di trovare recensioni negative su forum o social network. L'imballo è comunque un costo che andrebbe chiarito a parte, nemmeno integrato nel prodotto stesso, perché si rischia di essere fuori prezzo senza ragione, quando magari la concorrenza specifica un costo aggiuntivo in modo molto più chiaro. Classico esempio, se vendiamo un lettore dvd e chiediamo un costo aggiuntivo per l'imballo, non dobbiamo spedire il prodotto nella sua confezione originale ma farne una aggiuntiva. Sono piccoli segnali che però in caso di qualsiasi intoppo, rendono la transazione negativa.

le-spedizioni-nel-web

Qui una considerazione di fondo è quella di prevenire e non curare perché la vendita on line se fatta con serietà è un mezzo molto potente per arrivare a nuovi clienti. Ci saranno sempre errori e incomprensioni ma è importante saper intervenire dove possiamo, per evitarli. Ovviamente l'e-commerce è fatto di tante piccole situazioni come questa, a partire dall'aspetto descrittivo, che se tralasciato o fatto in modo superficiale rischia di diventare un buon motivo per recedere e fare inutili polemiche.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 17/11/2012 18:42:30
L'ultimo aggiornamento: 04/08/2017 14:06:17
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Come può chi non conosce l'azienda, capire cosa offre senza una comunicazione adeguata?
leggi..
14/04/2018
perché è importante la comunicazione in un sito
leggi..
07/05/2018
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology