In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login

Perché si vende on line?

Parola d'ordine fatturato, parola d'ordine arrivare al cliente. Perché si vende on line? Si vende on line perché per vivere molte aziende si stanno rivolgendo al web e al vasto pubblico che lo frequenta, per vendere e riscoprire un aspetto del marketing che negli ultimi anni è stato un po' trascurato: il cliente finale.

Perché si vende on line? Per tagliare i costi, per avere maggior margine, per arrivare diritti all'utilizzatore finale e per poter costruire con lui un post vendita, che serve in parte per fidelizzare, in parte per costruire e crescere, con le informazioni che ne conseguono.

Chi meglio del cliente che usa il prodotto, può darci spunti e idee?

Tante volte le aziende investono in ricerca, investono in nuovi materiali, investono in nuovi prodotti ma poche volte pensano di coinvolgere il cliente finale che, testando nel campo quanto proponiamo, è l'unico in grado di darci un feedback veritiero e svincolato da interessi che non siano legati al prodotto. Certo uno studio tecnico di personale specializzato sa fare un buon lavoro, ma poi, chi nel concreto usa il prodotto trova soluzioni difficili da congetturare. Iniziare a comunicare con i nostri clienti ci permette di evolverci e di ottimizzare dei ricavi che altrimenti andrebbero persi con rivenditori o altri canali distributivi. Molte aziende hanno banalizzato questo aspetto e si sono trovate a produrre molto senza pensare a chi realmente arriva il prodotto finale, vincolandosi inconsapevolmente a chi commissiona loro il lavoro, perdendo il contatto diretto con chi, poi, compera e genera fatturato.

Si vende on line per fidelizzare

Il concetto di fidelizzare il cliente sembra un concetto innovativo in questi anni, in cui tutti parlano di feedback, di web reputation o di dare ascolto al cliente, perché pochi lo fanno. Provate a far notare qualcosa ad un vostro fornitore, e subito ha una scusa pronta per non darvi retta, subito si difende invece di capire quanto è preziosa l'informazione che state mandando. Eppure, se anche avvisate, se anche chiedete prima di dare un feedback non così positivo c'è sempre lo stupore a cose fatte e quando si accorge che non comperate più da lui, fa pure l'offeso. Si vende on line per arrivare al cliente finale, si vende on line perché si può evitare una filiera distributiva che gonfia i prezzi, destabilizza il prodotto e non cura il cliente finale.

perche si vende on line? parola d'ordine fatturato!

Si vende on line, o si ha un sito anche per vendere on line per dare al cliente finale un punto di riferimento sul prodotto perché spesso il distributore non dà assistenza né servizi post vendita, lasciando chi spende in balia di se stesso.

Quanto è importante vendere con strumenti adeguati?

Dobbiamo partire dal presupposto che con un sito, si possono fare molte cose:

  • chi lo usa per registrare il prodotto e dare una garanzia aggiuntiva
  • chi lo usa per fare analisi di mercato
  • chi lo usa per fare prezzi migliori
  • chi lo usa per avere un canale diretto con il cliente
  • chi lo usa per fidelizzare
  • chi lo usa per dare servizi aggiuntivi
  • chi lo usa per saltare venditori o canali distributivi
  • chi lo usa per difendersi da insoluti o pagamenti troppo posticipati dei partner

A volte vendere on line direttamente un prodotto, è solo un pretesto per mettere a conoscenza il cliente della presenza aziendale e del poter fare affidamento all'azienda stessa per ogni cosa, a prescindere da dove si è fatto l'acquisto. Sta all'azienda, poi, capire perché si vende on line e capire quanto è preziosa una curata presenza nella rete.
Lo strumento per vendere on line è molto importante soprattutto se lo associamo a tutti i servizi possibili nel post vendita. Un grosso errore è banalizzare la parte tecnica perché oltre che farci vendere, deve essere uno strumento di lavoro e servirci per estrapolare dei dati. Chi vende, chi compera, cosa compera chi compera un prodotto, ne compera altri associati? Con queste basi possiamo migliorare aspetti di marketing davvero importanti per la vita della nostra azienda.

Vendere on line per una PMI

Le piccole realtà soffrono, soffrono nell'acquistare, nello stoccare, nell'essere in generale competitivi, ma è da queste difficoltà che possono emergere con servizi ad hoc che una grossa realtà non può permettersi di dare ai clienti, come un'accorto post vendita, come servizi specifici di configurazione del prodotto che il cliente non è spesso in grado di fare da solo. Ci sono già negozi che scindono le due cose, il prodotto ad un prezzo concorrenziale, ed un servizio post vendita conteggiato in base al tempo necessario per erogarlo, a testimoniare che quando troviamo offerte shock da grossi rivenditori, sono spesso legate ai pochi servizi aggiuntivi che offrono. Vendere on line per una pmi che produce o che emerge in qualche settore può essere una risorsa importante perché significa poter iniziare un percorso di fidelizzazione e di commercializzazione dei propri prodotti, cercando e rivolgendosi ad un pubblico vasto che cerca quel determinato prodotto.

Se conviene vendere on line, perché non lo fanno tutti?

non tutti scelgono la via del virtuale, molti per pigrizia, molti per paura, molti perché consapevoli che un qualsiasi canale di vendita che funzioni, deve costare e richiede sacrifici, molti pensano di vendere, hanno un sito, ma sono ben lontani dal vero vendere on line. Purtroppo fare siti è la moda del momento e fateci caso molti che presentano curriculum o chiedono lavoro mettono nelle competenze web, web marketing, seo, strategyst ecc tutti slogan che dovrebbero attirare il cliente che in realtà hanno solo generato una serie di siti inutili e un flusso di costi aggiuntivo per le aziende che non hanno trovato il minimo riscontro o beneficio nella vendita on line.
Molti non vendono on line perché sentono pubblicità che parlano di una cosa facile ma colleghi che hanno siti che non vendono; vedono competitors che non hanno particolari risultati e, prima di spendere, cercano di capire, trovando spesso sterili risposte o consulenze precarie.
Non dimentichiamo che vendere on line ha costi importanti e non tentiamo di illuderci di fare un sito personale con poche centinaia di euro. L'aspetto economico è senza dubbio un deterrente perché scoraggia e capiamo quanto sia difficile scegliere senza una consapevolezza, senza sapere come. Vendere on line conviene, ma non è facile né può essere un gioco, soprattutto se pensiamo ad un sito personale, aziendale.

Virtualeitaliano.it, la scelta economica del vendere on line

Su queste basi proponiamo virtualeitaliano.it, vendere on line spendendo poco (attenzione non è gratis, non è un fai da te, costa 799 euro il primo anno e 299 euro gli anni successivi con 1 euro a spazio prodotto al mese ed una serie di servizi opzionali); una spesa contenuta rapportata al servizio e ad una serie di obiettivi da raggiungere.



Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 10/10/2013 12:26:32
L'ultimo aggiornamento: 29/10/2014 08:33:39
Condividi nelle tue pagine Social


Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Prova il servizio lanewslette, fino a 200 invii al giorno da 159 euro all'anno...
leggi..
09/08/2012
Scopri il servizio amdweb per essere on line con la tua azienda...
leggi..
30/08/2012
Con amdweb serve qualche ora per la parte tecnica, gli aspetti strategici invece...
leggi..
21/02/2017
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology