Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Cliccando su “Ok, ho capito” acconsenti all’uso dei cookie [OK, ho capito]

Capire l'e-commerce

Il mondo del web si sta evolvendo e mai come adesso è fondamentale avere il supporto di personale esperto per capire come funziona e per avere le giuste strategie commerciali da abbinare al progetto web che intendiamo sviluppare. Se pensiamo di vendere on line, è fondamentale capire l'e-commerce e tutto quello che ci gira attorno per evitare flop e spese inutili, aspetto che in questo momento di crisi ogni azienda considera.

Perché capire l'ecommerce?

Innanzitutto dobbiamo capire l'e-commerce per capire bene come funziona e per capire cosa è fondamentale fare e cosa è meglio evitare. Le discussioni nel web parlano di flop della vendita on line, parlano di come e perché un sito e-commerce non funziona e tante volte spiegano che è una strada da evitare. Le nostre esperienze dirette, invece, hanno dimostrato che il web e le sue sfaccettature possono sostanzialmente essere affrontate in due modi:

  • con superficialità, spendendo poco e senza possibili sbocchi
  • con professionalità, curando il dettaglio, parti tecniche e considerando sempre il lavoro come un progress, mai finito e sempre in movimento

La differenza sostanziale è da una parte nel costo, inteso come spesa economica e come impiego di risorse umane, perché questo approccio professionale costa in entrambe le sfaccettature, dall'altra nella resa, perché un sito fatto bene, rende, porta soldi e porta nuovi clienti.

Un sito e-commerce è un negozio anche se viene gestito in modo virtuale ma attenzione che sempre di negozio si parla quindi prima di spendere meglio aver chiaro cosa si sta facendo:

  • Il negozio è il sito (attenzione negozio = sito)
  • L'esposizione della merce sono le foto e le descrizioni
  • L'impostazione del negozio è l'impaginazione del sito (aspetto che sempre si sottovaluta)
  • Il commesso che parla e spiega è la comunicazione
  • Il preparare quanto ha comperato il cliente sono le spedizioni
  • I pagamenti sono sempre anticipati come in negozio, compero, pago porto a casa; nel sito scelgo (metto nel carrello), pago e ricevo entro un paio di giorni
  • L'affitto del locale sono i costi tecnici del sito
  • La gestione straordinaria e l'arredamento possono essere le grafiche
  • La pubblicità si fa per entrambe le attività
  • Si può avere una gestione differente del magazzino e delle giacenze perché nel sito possono essere virtuali (il riassortimento può essere fatto in 2 giorni quindi un prodotto non disponibile può essere gestito come disponibile se si ha la certezza di poterlo avere in tempi stretti o sei si connette con il fornitore in drop shipping)
  • In negozio si fa più fatica a comperare sul venduto mentre con il sito si può addirittura acquistare un prodotto sul venduto (strategia da non sottovalutare)
  • Sia nel negozio fisico che nel sito e-commerce, serve personale!

Perché c'è questa discussione sul fare o non fare un sito e-commerce?

Dal nostro punto di vista c'è la discussione sul fare o non fare un sito e-commerce perché un lavoro serio e professionale costa molto e c'è sempre la paura che non funzioni. Evitare il discorso rende "comodo" l'approccio con il cliente, che si fa convincere facilmente quanto si può risparmiare.

Se prima di prendere una qualsiasi decisione ogni titolare entrasse nell'ottica di capire bene cosa sta facendo, le scelte sarebbero più ponderate e ci sarebbe probabilmente qualche sito in meno on line perché tante volte si investe senza cognizione di causa, sperando che le cose cambino.

Un sito e-commerce è sempre un lavoro di insieme e come tale deve essere visto da un'azienda che sceglie di investire (è interessante analizzare bene il concetto di scelta). Non è solo la parte tecnica che deve preoccupare nei costi, è la gestione che deve essere chiara, organizzare le spedizioni, i resi, le offerte, le promozioni, la presenza nei social e tutto questo deve essere parte di un progetto iniziale.

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
aspetti economici di un sito | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Il nostro schema di lavoro è conseguenza di esperienze dirette, di anni di lavoro per questo lo proponiamo sempre quando si parla di realizzare un sito aziendale o nello specifico contesto quando si parla di capire l'e-commerce.

Aspetti tecnici da capire nel sito e-commerce

L'aspetto tecnico di un sito e-commerce, è quel passaggio appunto tecnico che permette al cliente di navigare in modo semplice e veloce e questo aiuta moltissimo le transazioni. L'esempio concreto è il sito che impiega troppo a caricare le pagine, lento e macchinoso che ci presenta spesso la piccola clessidra a centro pagina che indica il momentaneo caricamento. Il cliente in questi attimi, che possono arrivare a qualche secondo dove la linea non è ottimale, si disturba, e dopo un po' cambia sito e cerca altrove (non dimentichiamo mai che è tutto a portata di click). Se capiamo che la lentezza del sito è un problema tecnico e capiamo che con un lavoro mirato possiamo essere performanti, difficilmente per risparmiare qualche centinaio di euro non opteremo per la scelta migliore. La parte tecnica di un sito è la parte performante in termini di velocità e di facilità di navigazione.

Aspetti strategici da capire nel sito e-commerce

La parte strategica è un valore aggiunto che dobbiamo avere dall'agenzia web che segue e realizza il sito. Ecco un ulteriore appunto per capire bene il mondo della vendita on line, perché ci aiuta a scegliere e a capire chi abbiamo davanti come partner. La parte strategica, è un polmone del sito e serve curarla allo stesso modo con cui si cura la parte tecnica. La strategia racchiude un po' tutto, perché si interessa della parte tecnica, si interessa del come si vende e di cosa si vende.
Iniziamo a parlare di posizionamento, SEO, SEM, SMM, ma soprattutto parliamo di web reputation che possiamo considerare come conseguenza del seo e del lavorare bene nell'insieme.

Tutto si impara...

Tecnicismi incomprensibili? Assolutamente no, perché per capire l'e-commerce iniziamo a sviscerare tutto

SEO: ottimizzazione nei motori di ricerca. L?essere trovati con Google
SEM: pagamento di click, compero le visite dei motori di ricerca, attraverso Google o attraverso altri canali
SMM: la presenza nei social network, curando pagine o offerte
Web reputation: cosa pensa di me il cliente? come mi vede? sto offrendo un servizio comprensibile?

Ovviamente sono risposte "bignami" che meritano di essere capite bene e approfondite (chiunque vuole ci contatti senza impegno), perché ci possono aiutare molto nella gestione e nello sviluppo del progetto. Capire questi concetti e capire che l'e-commerce è fatto di tutto questo ci permette di selezionare tutti quei fornitori che vorrebbero farci credere che un e-commerce si costruisce con poche migliaia di euro e ci vorrebbero far credere che senza sforzo si potrebbero avere risultati. Non funziona così specialmente nella vendita on line, e ce lo dimostrano le costanti e impegnative campagne pubblicitarie che fanno i maggiori siti internazionali, da ebay a zalando. Se qualcuno cerca di convincerci che vendere è facile, ci sta prendendo in giro, non è così, è costo e complesso (non affrontiamo nemmeno l'argomento se alla base abbiamo sistemi gratuiti costati anche poco).

Aspetti "banali" di un e-commerce

Ci piace definirli banali, alcuni aspetti che sono sempre sottovalutati e che quando un sito non funziona sono sempre in pole position: guardiamo mai il nostro sito con l'occhio del cliente? Da esperti che siamo nel settore, siamo esaustivi? Acquisteremmo mai da un sito come il nostro?

Sono aspetti "banali" col senno del poi, ma mai analizzati per tempo e quando diamo uno sguardo da cliente al sito, ci accorgiamo che su questi aspetti le risposte sono tutte negative. Capire l'e-commerce ci permette già sa subito di avere l'occhio critico e ci permette di renderci conto se il contesto è chiaro e comprensibile. Sono considerazioni che facciamo sempre perché sempre sono un gap e quando portiamo il cliente ad analizzare in questo modo il sito, ci chiede se e come possiamo oscurare il vecchio lavoro. Non è fantascienza fare un sito, ma trasmettere al cliente quello che siamo, cosa facciamo e soprattutto chiarire come lo facciamo. Se il sito non è uno specchio della nostra essenza non ci può rappresentare e non possiamo pretendere che ci sia di aiuto nel business aziendale che speriamo di aumentare. Capire, conoscere confrontarsi nelle piccole cose ci permette di essere on line con un sito e-commerce funzionale e che nel tempo può essere un ulteriore introito.

Questa pagina è stata inserita nel sistema il: 26/09/2013 15:02:46
L'ultimo aggiornamento: 08/03/2021 09:36:21
Condividi nelle tue pagine Social
I nostri servizi

  • yost.technology è la nostra piattaforma tecnica, piattaforma che proponiamo per fare siti aziendali, blog o siti e-commerce (Non è una piattaforma Open source)
  • lanewsletter.net è il servizio che proponiamo per inviare newsletter aziendali, con smtp dedicato sempre gestito dal nostro staff

  • Servizi Lite il nostro punto di partenza, essenziale adatto a chi sta per iniziare l'esperienza nel web e vuole conoscere il contesto prima di lasciarsi andare
  • Servizi Start Up sono servizi traghettatori, adatti a chi ha esperienza e sta scoprendo le potenzialità del web
  • Servizi Advanced sono servizi personalizzati, adatti a chi ha le idee chiare e vuole il meglio dal web
  • Servizio Newsletter con smtp dedicato e servizio mail server. Il servizio hosting è solo per la nostra piattaforma

Devi iniziare? ecco i servizi Lite

Start up tecnico online in 48 ore

In evidenza

Spesso si crede che la personalizzazione ha costi importanti... ma
leggi..
02/03/2017
Lavorare nel sito un po' alla volta... concetto non facile da capire ma fondamentale per il successo.
leggi..
24/07/2017
No marketing dell'apparenza...
leggi..
13/06/2021
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet

yost.technology